Make up halal: diffidare SEMPRE dai marchi

Di cosmesi halal abbiamo già parlato ma, visto che il tema è.. ehm… di moda, ci torno volentieri.
Lo spunto mi è stato dato da un articolo su Leshampiste in cui si cercava, purtroppo senza riuscirci, di mettere in rilievo alcune delle problematiche legate alla questione del make up della donna musulmana.
Analizzare il contenuto dell’articolo ci porterebbe via troppo tempo e probabilmente servirebbe solo a confondere le idee, quindi cercherò di analizzare a braccio alcuni punti fondamentali, per chiunque fosse interessato al tema.

Andiamo per ordine:

1- Per la donna musulmana il trucco è lecito (sulla questione seguire gli aggiornamenti riportati nei commenti), a condizione che non ci si esponga alla presenza di un pubblico maschile non strettamente familiare con questo “ornamento” (sura An-nur, 31).

2- Sostanze idrorepellenti come smalto e mascara waterproof vanno asportate prima di ogni abluzione.


3- Sostanze impure come cosmetici contenenti grasso animale vanno asportate prima di ogni abluzione. 

4- Sulla questione se considerare l’alcool come una sostanza impura o no c’è divergenza tra i sapienti, quindi tutto dipende dal ijtihed (interpretazione) che più ci convince (prove alla mano).

A questi punti teorici si aggiungono le questioni quotidiane brillantemente esposte da una delle sorelle dello staff di Io-musulmana-italiana su uno dei nostri forum:

1) e’ permesso indossare del comune make up acquistato in profumeria con la dicitura “prodotto naturale”?

 2) e’ necessario struccarsi con del latte detergente PRIMA DI FARE IL WUDU oppure e’ sufficiente passarci l’acqua sopra al momento in cui ci si lava il volto per il wudu? 

Ovviamente “prodotto naturale” non coincide affatto con prodotto halal, per esempio lo strutto è un prodotto naturalissimo (anche ecobio!!!!), ma non è halal.


Per quanto riguarda invece la categoria degli alcool, possiamo avere l’alcool denaturato che è quello presente, per esempio, nelle colonie e tanti altri tipi di alcool come per esempio alcool benzilico (contenuto anche nel conservante cosgard che si usa nella cosmesi fai da te) o il famoso cetearyl alcohol, presente per esempio in tantissimi prodotti per i capelli.

A questo proposito Ummzakaria, che su questi temi ha molto le idee chiare al contrario di me (…O_o), mi ha mandato una utilissima fatwa del grande sapiente contemporaneo Ibn Al ‘Uthaymin, in cui lo sheikh dimostra come l’alcool non può essere considerato una sostanza impura, per… “mancanza di prove”.

Nello stesso tempo è interessante leggere la conclusione dello sheikh:

“E se è Khamr (bevanda alcolica, letteralmente: vino), allora usarlo in una bevanda o cibo, miscelandolo con altri alimenti per dare sapore, è chiaramente vietato dal libro e su questo c’è l’accordo degli studiosi. Ma per quanto riguarda l’uso per altre cose, come l’eliminazione di batteri e simili, è una questione di opinione, e chi evita è più prudente … ma non posso dire che è vietato, anche se personalmente non lo uso, tranne quando necessario, come per la sterilizzazione delle ferite e preferisco così”.

Quindi, per tornare alle due domande poste dalla  sorella: tutto dipende da quello che è contenuto nel “prodotto naturale”. Teoricamente dovremmo leggerci l’INCI di ogni prodotto ed essere in grado di decifrarlo, che è una cosa non facile.

Personalmente non mi trucco da più di dieci anni. Ultimamente ho usato il kohl… grande evento! Ma questa è un’altra cosa! …Una sunna :D..

Quando l’ho messo ho subito pensato di fargli una fotina e dedicargli un post… Aiutatemi, però, perchè non so che scrivere :).

Se proprio dovessi consigliare dei prodotti per il make up, allora consiglierei i prodotti vegan, anche se contengono alcool, ma l’alcool è, sull’INCI, sicuramente più riconoscibile delle sostanze animali, anche se leggendo i vari Inci non mi pare che ormai di sostanze animali se ne usino più per i cometici, bufale a parte.

Nell’articolo di cui sopra, invece, si parlava di marchi halal dei prodotti cosmetici.
Personalmente diffido tantissimo di questi marchi. Intanto la casa produttrice può benissimo non essere islamica ed avere il marchio halal semplicemente grazie al controllo di un certificatore.
Il certificatore pur essendo un musulmano che ha certo le competenze per certificare (e cioè avrà probabilmente qualche diploma specifico, questo non so dirlo), ma non ha nessuna taszkia per essere certificatore. E questo significa che, dal punto di vista dell’affidabilità islamica, non abbiamo garanzie: chiunque può essere un certificatore, che si tratti di un buon musulmano o di un cattivo musulmano, di uno leale o di uno facilmente corruttibile. Alla fine, noi non conosciamo nemmeno il nome della persona che ha fatto il controllo presso la casa cosmetica non musulmana per la certificazione halal del suo prodotto!
La verità è quindi che noi non abbiamo nessuno strumento islamicamente valido per garantirci l’affidabilità di un marchio, sia che esso si chiami Halal, sia che esso si chiami in un altro modo.

E questo vale per qualsiasi tipo di prodotto con marchio halal, anche per esempio per i polletti.

A proposito di polli per esempio c’è una fatwa che ho trovato in francese che prima o poi spero insha Allah di riuscire a condividere.

Altro discorso è invece quando andiamo a comprare la carne e/o altri prodotti dal macellaio. In questo caso vale la reputazione del macellaio, che ha un nome e cognome e di cui conosciamo l’afidabilità in maniera diretta: è lui che si assume tutta la responsabilità! E noi, che lo conosciamo come un bravo fratello, possiamo stare tranquilli.

Ecco, insomma… Una pensa che fare il macellaio halal è il mestiere più semplice del mondo e con pochissime responsabilità, invece, quando vai ad analizzare le cose dal punto di vista islamico vedi che è un bel peso, specie se operi in un paese che non è musulmano, in cui sono in molti a pensare che “halal” è solo un business e che i musulmani sono solo un target.

7 pensieri riguardo “Make up halal: diffidare SEMPRE dai marchi

  • 9 maggio 2011 in 15:42
    Permalink

    Jazakillah kheir per l'approfondito studio masha'Allah. Che Allah taala ti ricompensi…un po' mi hai chiarito le idee alhamdulillah.
    Volevo dirti una cosa…non chiedermi il dalil perche' non l'ho a portata di mano (lo cerchero' insha'Allah appena un pochino libera), ma e' l'alcol etilico quello non permesso, gli altri alcol sembrerebbero permessi (in creme, cosmesi in generale, medicinali…) Allahwalem!

    Risposta
  • 9 maggio 2011 in 15:55
    Permalink

    Subhana Allah, la fatwa di al-'Uthaymin (rahimahullah) è la stessa che leggevo ieri sera!!

    Jazaki Allahu khairan, stasera torno a commentare.

    Was salamu aleikum wa rahmatullahi wa barakatuhu.

    Risposta
  • 9 maggio 2011 in 16:08
    Permalink

    wa aleikum assalem wa rahmatullahi wa baraketuhu,

    …e' l'alcol etilico quello non permesso, gli altri alcol sembrerebbero permessi

    Allahu alam, questo è quello che continua a ripetermi La mia Ummzakina da circa un anno (eheeheh!!!) però io non mi sono ancora convinta (la solita scettica!), perchè non ho ancora trovato un parere abbastanza esplicito sulla questione.

    La ricerca è in atto (insieme ad altre 100… ho il desktop pieno di file da leggere e tradurre o da tradurre e leggere eheheh!!).

    Se avete materiale, segnalate pure. Barakallahu fikunna.

    baci ukhtine, salem

    Risposta
  • 9 maggio 2011 in 17:50
    Permalink

    OT (ma proprio tanto): ukhti, mi controlli l'annuncio su colonna dx sul blog mujahida? Barak'Allahu fiki! Sai com'è, io e il francese non andiamo troppo d'accordo. *smile*

    Risposta
  • 9 maggio 2011 in 18:07
    Permalink

    Sì, è perfetto.
    Masha Allah!!

    Non ci crederai, ma è il comunicato che ho diffuso su FB. L'ho preso da questa pagina:
    http://www.facebook.com/home.php#!/MamansMusulmanes
    a cui sono arrivata partendo da questo sito:
    http://www.mm-blog.fr/
    che a sua volta era linkato dalla sorella Sumayya di
    http://almouminat.com/

    …insomma, tutta una catena!

    Però, alhamdulillah!, hai visto come ci incastriamo?

    Dici che dovrei metterlo anch'io su qualche blog?

    jzk…

    salem

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: