Emulsione senza emulsionante?

Dopo il primissimo esperimento alla lecitina + lecitina bis, tris etc. ora dovrebbe essere il turno della cold cream.
Cos’è una cold cream?
Probabilmente non ne farò mai un post: tutto quello che c’è da sapere è scritto QUI. E sicuramente io non potrei fare di meglio : ).E se invece vuoi realizzarla ti basta procurarti tutti gli ingredienti e seguire il tutorial di Carlita.
Se non riesci a procurarti gli ingredienti, allora contatta Aminah di Soinsaunaturel.
Ti ricordo che Aminah parla italiano, non farti spaventare da tutto questo francese ;).

Ma torniamo a noi. La cold cream è una crema base con pochi ingredienti: acqua, olio e cera d’api che fa da emulsianante.
Ma… può esistere una cold cream senza cera? Seguimi per scoprirlo.
Un bel giorno cercando sul web mi imbatto in una ricetta su come fare una crema viso fatta in casa che ha tutti gli ingredienti di una cold cream in analoghe porzioni, ma non ha nessun emulsionante.
Sì, in questo post, implicitamente, si afferma che è possibilissimo fare una crema viso senza emulsionante, mettendo solo acqua e olio!
Cera? E a che serve?
Per piegare a cosa serve l’emulsionante, che sia cera, lecitina, tuorlo d’uova o  una cosa di lusso come l’olivem 1000, ti racconto del mio esperimento.

Conoscevo già la parte teorica, ottimamente spiegata da Nayru su Lespignattine, però per togliermi lo sfizio ho voluto provarci.
Ho preso olio di semi e acqua di rubinetto  e li ho messi in due bicchierini di quelli che uso normalmente per gli spignatti: 50% di acqua e 50% di olio come indicava la ricetta.
Ho riscaldato le due fasi (acquosa e oleosa) ed ho versato piano piano a filo la fase oleosa nella acquosa, frullando costantemente il preparato.
Mi sono detta: voglio proprio vedere con i miei occhi che succede!

All’inizio sembra che venga una poltiglietta liquidina oleosa biancastra, ma dopo una mezz’oretta… le due fasi erano già separate, proprio come si vede nella foto sopra.
Un esperimento artistico, direi… no?

A proposito di cold cream, se invece vuoi vedere un vero esperimento, guarda questo video.
Bello, vero?

Mi piace farti notare che la finta ricetta della crema viso fai da te sta facendo il giro del web e viene copincollata e re-copincollata continuamente sia nei blog che su facebook e lascia davvero perplessi constatare come, con tante belle ricette fatte bene che si possono trovare online, i blogger si ritrovino a copincollare di qua e di là proprio la ricetta sbagliata!

E questo mi pare molto sintomatico dell’atteggiamento di sufficienza con cui i blog di benessere e salute trattano l’argomento fai da te.

Tu che ne pensi? Dimmelo nei commenti! : )

9 pensieri riguardo “Emulsione senza emulsionante?

  • 24 giugno 2011 in 22:23
    Permalink

    per chi sta facendo i primi passi nel mondo ecobio, è davvero difficile districarsi tra ricette, tutorial, ingredienti degli INCI, e spignattamenti casalinghi; capire chi sono gli esperti nel settore e chi non lo è ma fa finta di esserlo, e individuare la giusta fonte di cui fidarsi, ad un certo punto della nostra ricerca può creare una certa confusione, ma credere che l'acqua si possa fondere, mescolare, unire e diventare tutt'uno con un olio senza aggiungere nulla mi sembra davvero troppo!

    Risposta
  • 25 giugno 2011 in 10:08
    Permalink

    Ale guarda, per com'è diffusa questa ricetta sul web e per come è copincollata anche su Fb su pagine di gente che si dichiara "esperta", far vedere che cosa succede se la fai a me non è sembrato tanto assurdo.
    Il fatto è che evidentemente non ci si rende conto che unire karité, jojoba, acqua di fiori e OE è come unire olio di semi e acqua di rubinetto!
    L'esperimento fa ridere, lo so. Ma spero che sia esplicativo e ponga fine alla catena di sant'antonio che si sta creando attorno a questa ricetta online, impossibile da realizzare offline ; ).

    Risposta
  • 25 giugno 2011 in 11:47
    Permalink

    olio+acqua senza emulsionanti ne cere? o_0 diciamo che ultimamente c'è il boom dell'ecobio forse per alcuni mettere ricette copiate senza sapere di cosa si tratta sarà un modo per fare ascolti o comunque sentirsi al passo con i tempi..

    Risposta
  • 25 giugno 2011 in 13:07
    Permalink

    Subhana Allah, ha del ridicolo la faccenda!!

    Hai fatto bene a fare questo "esperimento" a dimostrazione della bufala che sta girando. Effettivamente è molto difficile, per chi si avvicina a questo mondo, riconoscere l'affidabilità di un sito o un blog e delle info contenute.

    Jazaki Allahu khairan!

    Risposta
  • 25 giugno 2011 in 16:22
    Permalink

    Se al mio primo esperimento mi fossi ritrovata a dover buttare 2 cucchiai di burro di karitè, 1 cucchiaio di olio di jojoba, 1 cucchiaio di acqua floreale, 2 gocce di olio essenziale biologico (naturale) di limone, 2 gocce di olio essenziale biologico (naturale) di arancia e 5 gocce di olio essenziale biologico (naturale) di mandarino, penso che mi sarei messa a piangere! (E non avrei fatto più esperimenti per almeno un anno!!!).
    ***smile***

    we iyek, Muji.

    Risposta
  • 2 maggio 2014 in 14:24
    Permalink

    Infatti adesso non c'e' piu' la ricetta ho guardato ora..io l 'ho fatta l 'altro ieri con la cera d'api olio di soia e acqua ed e' venuta favolosa!bianchissima e lucida morbidissima e non unge assorbe subito l 'ho fatta con molta acqua

    Risposta
    • 24 febbraio 2016 in 9:26
      Permalink

      Che dosi?

  • 2 maggio 2014 in 14:25
    Permalink

    E' venuta anche densa oltre che biancissima e lucida spalmabilissima senza scie bianche

    Risposta
  • 4 maggio 2014 in 17:53
    Permalink

    Era ora che la togliessero! bene!
    Complimenti per il tuo esperimento ben riuscito, se vuoi darci le proporzioni; siamo qui : )

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: