Rimedi naturali contro le zanzare

Zanzare! Ricominciano a tediarci già ai primi caldi e, con le braccia piene di punture e un sottofondo continuo di zzz, non riusciamo nemmeno più a dormire la notte. Il tossico fornellino antizanzare sembra così un elemento indispensabile con cui arredare la casa nelle notti d’estate, ma… contro le zanzare esistono anche soluzioni non tossiche. Davvero, eh!
Vediamo quali.

Ambiente

Per tenere le zanzare lontane dall’ambiente in cui si soggiorna è possibile utilizzare dell’aceto con sopra due fettine di limone. Non funziona al cento per cento: ci sono evidentemente zanzare irriducibili che sono pronte ad affontare qualsiasi odore sgradito pur di racimolare un po’ di sangue umano! E’ davvero un insetto combattivo, la zanzara!
Un altra soluzione che non ho ancora provato è quella di tenere delle cipolle con dei chiodi di garofano infilzati sopra.
Il rimedio naturale contro l’invasione delle zanzare collaudato è l’incrocio tra queste prime due soluzioni che vedete in foto: aceto, fettine di limone tagliate e messe sopra, chiodi di garofano infilzati.
Efficacia? Potrebbe fare di più ;).

Da spalmare sul corpo

 

Più valide le soluzioni da spalmare sul corpo.

La prima è una ricetta veloce, un mix di oli da spalmarsi addosso sulla pelle bagnata.
In un contenitore a spruzzo da 100 ml come quello che vedi in foto metti:

– 50 ml di olio di neem
– 50 ml di olio di mandorle dolci
– 30 gocce di olio essenziale di lavanda.

Le proprietà insetticide del neem servono a tenere lontano le zanzare che ne odiano l’odore. Tuttavia, l’olio di neem ha una certa densità che a basse temperature non riesce nemmeno ad uscire dallo spruzzino è bene miscelare con un certo quantitativo di olio molto più leggero. Ho indicato quello di mandorle dolci perchè è leggero e anche molto economico rispetto ad altri. Inoltre l’odore del neem è abbastanza sgradevole anche per gli esseri umani, quindi è bene aggiungere un olio essenziale abbastanza forte e zanzara-repellente come per esempio quello alla citronella.
Anche la lavanda, con el sue proprietà battericide, è un ottimo repellente contro le zanzare.

La seconda ricetta è per le amanti dello spignatto.
Con gli stessi ingredienti che abbiamo indicato sopra è possibile infatti realizzare una efficacissima crema fatta in casa e non tossica seguendo la ricetta che abbiamo provato in questo post ( e poi ripetuto all’infinito: mi piace!).

Questi sono gli ingredienti:

acqua a 100
lecitina 2 cucchiaini (20)

olio di neem 14
olio di mandorle dolci 6
OE lavanda 20 gocce

A questo punto mi raccomando di seguire attentamente la ricetta che trovi QUI.

 

Soluzioni post-puntura

Anche quando ormai il male è fatto e sembra non esserci più niente da fare, non è detta l’ultima. Il rimedio naturale per la post-puntura di zanzara c’è: tamponare con un decotto di fiori di calendula o con succo di cipolla.

Se conoscete altre soluzioni naturali, comode e sbrigative non esitate a segnalarlo nei commenti e se l’articolo vi è piaciuto non mancate di condividerlo su Fb con l’apposito tasto che trovate sotto il post. Grazie :).

8 pensieri riguardo “Rimedi naturali contro le zanzare

  • 21 giugno 2011 in 11:03
    Permalink

    we iyek! Se conosci altre soluzioni, facci sapere, Muji! waasalem <3

    Risposta
  • 24 settembre 2011 in 14:59
    Permalink

    Per il post puntura è molto efficace anche il bicarbonato di sodio sciolto nell'acqua 🙂

    Risposta
  • 12 luglio 2012 in 18:53
    Permalink

    per il post puntura è efficace anche il succo di limone direttamente sulla puntura

    Risposta
  • 15 giugno 2014 in 9:37
    Permalink

    per il post puntura efficace anche succo di aloe vera, se si possiede una pianta…

    Risposta
  • 15 giugno 2014 in 9:39
    Permalink

    comunque io mi sono comprata l'olio ess di lavanda, citronella e eucalipto. quest'ultimo me lo metto sulla mia pelle e le zanzare NON MI PUNGONO PIù!!!! ho grossi problemi con questi insetti malefici, ma con questa essenza mi stanno alla larga. per il mio cane uso lavanda e citronella su di un fazzoletto e glielo metto al collo.

    Risposta
  • 15 giugno 2014 in 19:01
    Permalink

    Attenzione ad usare O.E. puro sulla pelle, può essere molto pericoloso, oltre al fatto che a lungo andare puoi diventare allergica. Diluisci gli oli essenziali in un olio vettore, va bene anche quello di girasole. E' anche molto più facile da spalmare : )
    p.s. e non esagerare, max 50-60 gocce in 100 ml, ma proprio max max!!! Per essere tranquilla, tieniti sui 40, le zanzare si infastidiscono comunque : ).
    Grazie per la dritta sul connubio di essenziali, lavanda, citronella ed eucalipto.. devo provare ; )

    Risposta
  • Pingback: Spray antizanzare con lecitina e olio di neem – SonoBio… a modo mio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: