Materie prime per spignattare: dove comprarle

Quando ci si immerge nel mondo della cosmesi naturale e fai da te  il primo dilemma è sempre, per tutte, quello delle materie prime:

– Quali materie prime fondamentali mi servono? 
– Dove reperirle a basso costo?

Vediamo.

Se ti ricordi già ad aprile lanciai un sondaggio su questo blog per capire l’orientamento dell’utenza rispetto alla propensione all’acquisto su internet.
Dal sondaggio risultò che il 50% dell’utenza compra i suoi prodotti cosmetici online.

Quindi si tratterebbe semplicemente di passare dall’acquisto del prodotto finito all’acquisto delle materie prime.
All’inizio effettivamente può essere un po’ oneroso (e me ne sto accorgendo in prima persona!), però successivamente – spero – dovrebbe esserci un netto risparmio. Ovviamente anche gli esperimenti cosmetici andranno fatti con coscienza e senza sprechi.

In questo momento non sono in grado di stilare un elenco di siti da cui è possibile acquistare, perchè, pur conoscendone ormai parecchi, ho acquistato solo da zrobsobiekrem.pl e da soinsaunaturel.com, siti che prima o poi spero di recensire.
Un altro ordine è attualmente in corso da dragonspice.de e spero di riuscire prima o poi a raccontarvi cosa ho preso e fare un resoconto del rapporto costo-qualità.

Elenchi di fornitori con relative recensioni sono inoltre forniti da tre blog a cui sono molto affezionata:

I cosmetici della Patty

Byreo

Spero che questi link ti siano utili.

Leggi anche:

Materie prime necessarie per chi inizia
Lista di fornitori da cui acquistare le materie prime

Per maggior informazioni non dimenticare di consultare la guida gratuita di cosmesi fai da te.

6 pensieri riguardo “Materie prime per spignattare: dove comprarle

  • 9 agosto 2011 in 15:46
    Permalink

    Ciao! Secondo me il fai da te e' mooolto divertente, ma il risparmio non ce lo vedo proprio: a meno che uno non passi la vita a strofinarsi e imbellettarsi, sono veramente pochi i prodotti che ci servono, e sono disponibili ottime formulazioni di tante case cosmetiche bio, a prezzi accessibilissimi. Per fare un esempio, io uso le creme viso di Fitocose o di OmniaBotanica: un tubetto da 13euro mi dura circa sei mesi. Come detergente per tutto il corpo (mani, viso, doccia, intimo) uso il detergente Intimate Body Wash della Cien (Lydl), che ha un INCI verde e viene venduto in confezione da mezzo litro a un euro e cinquanta. Insomma, risparmiare con gli spignatti io l'ho trovato utopico e ho dovuto smettere: per me si e' rivelato un hobby deleterio per il portafogli 🙂

    Risposta
  • 9 agosto 2011 in 20:55
    Permalink

    Uh Cristina, come ti capisco!!!
    Uso anch'io lo stesso detergente che usi tu e l'ho anche distribuito a destra e sinistra per sponsorizzarlo, effettivamente soprattutto per i detergenti la convenienza non c'è proprio, un po' meglio con le creme : ).
    Il problema è che quando compri le materie prime per forza di cose ne devi prendere una certa quantità che lì per lì non ti serve e poi devi farti uno schema in cui metti a confronto un po' i prezzi che trovi sui vari siti, per vedere dove acquistare… per inziare a fare i primi esperimenti spendi dagli 80 euro in su: olii vegetali ed essenziali, emulsionanti, conservanti, attivi etc… se poi devi fare anche i detergenti è la fine!!
    Insomma, hai straragione.. il punto è proprio questo: come far in modo che la febbre dello spignatto non faccia venire la febbre anche al portafogli… Ci sto lavorando.. ehheheh!!! Con moooolta fatica!!! Grazie dell'utile commento ; ). Fa riflettere…

    Risposta
  • 15 dicembre 2011 in 14:09
    Permalink

    ciao khadi, volevo chiederti qualche consiglio. fin'ora non ho mai creato una vera e propria crema, le mie esperienze nella cosmesi fai da te si limitano a impacchi, maschere, scrub, tonici facili facili.ultimamente ho studiato tanto e beh volevo tentare..volevo domandarti quale emulsionante mi consiglieresti per cominciare? volevo acquistare da zrobsobiekrem.pl. magari uno che si posaa utilizzare da solo senza co-emulsionante….conosco meglio quelli di dragon spice e aroma zone, ho trovato molte più spiegazioni ma qst sito sembra allettante dal punto di vista economico
    grazie mille valentina

    Risposta
  • 16 dicembre 2011 in 14:03
    Permalink

    Vale, è vero, i prezzi qui sono ottimi!
    Non ho idea però di come siano gli emulsionanti di zrobsobiekrem.pl, non li ho provati.
    Come emulsionanti ho preso invece il lamecreme di DS, la cera d'api e il corrispettivo della cera 3 di aromazone su soinsaunaturel. La lecitina non la uso per prodotti che voglio conservare a lunga scadenza perchè anche con il conservante mi dà problemi.
    Effettivamente se fai l'ordine da DS poi c'è il problema che per esempio non hai i conservanti.
    Tra gli emulsionanti noti sul sito polacco puoi prendere solo Methyl Glucose Sesquistearate + cetilico, non credo sia difficile utilizzarli, anche se vanno messi insieme.
    Trovi tante ricette in cui si emulsiona così su "I cosmetici della Patty": http://mieicosmetici.blogspot.com/p/raccolta-delle-ricette.html

    Non credo di averti detto niente di nuovo, ma spero di esserti stata comunque utile : ).

    A presto.

    Risposta
  • 26 maggio 2013 in 12:39
    Permalink

    Ciao Khadi.
    Complimenti per questo bellissimo sito,ti seguo nei tuoi consigli e nelle bellissime ricettine.. 🙂

    Volevo chiederti un'informazione,probabilmente lo avrai anche scritto da qualche parte…volevo effettuare un acquisto sul sito polacco…Ok,vado col traduttore…unica cosa che non riesco a comprendere anche traducendo,o meglio non sono certa di aver capito bene,quali sono i costi di spedizione per l'Italia…sò che si è indirizzati al sito in inglese per gli "stranieri"…ed una volta arrivata li,non ho ben capito come procedere…ci sono 2 cpzioni per il metodo di spedizione e una opzione per il metodo di pagamento:

    1)Post office (national poste)
    2)UPS EU che costa 75,00 zł e…

    e Payment method:

    1)Payment on-line…
    Sapresti indicarmi cosa fare precisamente,per non fare pastrocchi :D…
    Scusami per la lungaggine… e grazie in anticipo! 😉

    Risposta
  • 27 maggio 2013 in 15:40
    Permalink

    Devi scegliere UPS EU che è la spedizione per i paesi europei e poi pagare online, se non riesci a pagare, puoi sempre inviare il tuo ordine per email, sommando le spese di spedizione e dire che vuoi fare un bonifico e aspettare conferma da parte loro. Puoi scrivere in inglese, ti rispondono ; ).

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: