Varicella: rimedi naturali contro le cicatrici

La varicella è una malattia infettiva che si manifesta con eruzioni cutanee molto particolari caratterizzate, durante la fase acuta, da bolle piene d’acqua che in seguito si trasformano in croste.
Le bolle e le croste della varicella non andrebbero grattate e non andrebbero toccate minimamente, pena la permanenza di antiestetiche cicatrici permanenti.
A volte, anche senza grattare e toccare, c’è comunque il rischio che le cicatrici permangano.

Quindi non è facile gestire le fasi di questa malattia che, per determinate condizioni e fasce di età, può rivelarsi devastante.
Quando la burrasca passa, solo allora si può dire qualcosa, solo allora si capisce cosa avresti dovuto fare e non fare, solo allora tutto diventa chiaro… ma forse no.
E’ che poi il web è pieno di articoli che dicono tutto e il contrario di tutto e tu – che sei nel panico – non sai a chi credere, che cosa fare e che pesci prendere!!!
Così, con il senno del poi, e la calma ritrovata, mi appresto a scrivere il post he avrei voluto leggere e che non ho trovato, sperando di essere di aiuto per qualche mamma  che, magari nel pieno della notte, cerca una soluzione per i suoi bimbi e fa ricerche disperate digitando su google “come curare la varicella” o “come attenuare le cicatrici da varicella” o “rimedi naturali contro la varicella”, oppure tutte queste cose insieme.

Il periodo della varicella si può dividere sostanzialmente in 3 fasi ben distinte, ognuna con le sue regole e le sue modalità.

Varicella – Prima fase: la fase delle bolle

La prima fase è caratterizzata dalla manifestazione delle eruzioni cutanee e dal grande pizzicorio. In questa fase il bambino ( o l’adulto) deve fare di tutto per non grattarsi e non procurarsi delle croste precoci.
Spesso in questa fase si consiglia di lavare il bambino con acqua e bicarbonato, con farina di avena e di cospargerlo di talco mentolato per attenuare il prurito. Bisogna però tener presente che tutte queste soluzioni possono invece dare ancora più fastidio al bambino, perchè il bicarbonato è basico, quindi cambia il ph naturale della pelle, dando l’impressione che l’epidermide “tiri” da tutte le parti, la farina di avena può lasciare dei fastidiosi residui attorno alle bolle e così il talco mentolato. L’ideale in questa fase è semplicemente fare qualche bagno rinfrescante al limite aggiungendo all’acqua qualche goccia di tea tree o menta, ma solo per adolescenti e adulti, per i bimbi gli oli essenziali sono sempre da evitare, perchè non siamo in grado di preventivarne gli effetti.

Varicella – Seconda fase: la fase delle croste fresche

La seconda fase è quella in cui inziano a formarsi le croste: arriva dopo tre o quattro giorni dalle prime manifestazioni e dura… una vita e mezzo : ). O almeno è questa l’impressione. Le croste sembrano non volersi staccare più, nello stesso tempo sappiamo che non debbono staccarsi assolutamente, anche se, ad un certo punto, non possiamo fare più niente per fermarle: cadono perchè durante la notte ci sbatte sopra il lenzuolo o per… un colpo di vento ; ).
In questa fase dobbiamo fare di tutto per non ammorbidire le croste, quindi niente più bagni e nessun trattamento. Lasciare che la natura faccia il suo corso: tutto qui. …E ci vuole pazienza, pazienza, pazienza!!!

Varicella – Terza fase: la fase delle cicatrici

La terza fase è quella in cui le croste iniziano a cadere. Ed è quindi in questa fase che possiamo intervenire con una crema cicatrizzante all’ossido di zinco – a cui dovremmo dedicare un post – (una leggera variante della crema lenitiva all’ossido di zinco di cui abbiamo già dato la ricetta) o, ancor meglio, con una soluzione tipo pasta di Hoffmann fai da te.

E, nonostante tutti li accorgimenti, non è detto che le cicatrici non restino. Restano eccome, specie quando il virus si contrae in età adolescenziale, in piena rivoluzione ormonale o in fase adulta.

Ci hanno inculcato a perseguire la perfezione sempre e ad ogni costo e sembra quasi che una piccola cicatrice sul viso deturpi per sempre la nostra vita e la nostra percezione del mondo e la percezione che gli altri dovrebbero avere di noi. E invece non è così.

Certo. Più facile a dirsi che a pensarsi, perchè siamo troppo immersi in un sistema che ci impone la parvenza come unico grande ineccepibile valore. La realtà dei fatti è un’altra. A volte, per inseguire la perfezione chissà dove, ci perdiamo tutto il bello che c’è sulla strada, dimenticando l’essenziale e quello per cui siamo stati creati.

Ricette fai da te per attenuare le cicatrici da varicella

Nella terza fase, quando le croste sono ormai cadute (si spera da sole e senza traumi!) è possibile utilizzare alcuni semplicissimi espedienti per attenuare i segni delle cicatrici:

  1. Olio di rosa mosqueta, veicolato tramite altri oli elasticizzanti e cicartizzanti (come quello che si usa per le smagliature, per intenderci) –> vai alla ricetta!
  2. Crema cicatrizzante al tamanu –> vai alla ricetta!
  3. Olio di tamanu –> Vedi di cosa si tratta!

 

Spero che l’articolo ti sia stato utile, per qualsiasi dubbio lascia un commento qui sotto o scrivimi!
Per saperne di più:

54 pensieri riguardo “Varicella: rimedi naturali contro le cicatrici

  • 23 dicembre 2012 in 9:37
    Permalink

    Io ho avuto la varicella quando ero ancora una bambina.. avevo piu o meno cinque anni… sapevo che non dovevo grattare le croste e infatti non le ho toccate… ma ancora oggi ho due evidenti cicatrici sul viso che a me sembrano indelebili perche e da piu di otto anni che non si son schiarite nemmeno un po'.. ho provato ad acquistare quei gel che rimuovono le impurita del viso perche ho anche un sacco di punti neri.. ma tutto e ancora al suo posto.. la mia pelle e liscissima non ci sono piu brufoli o bolle ma le cicatrici e i punti neri sono ancora lì.. nonj mi posso permettere di fare un laser a queste cicartici o qualsiasi altro intervento fatto da uno specialista perche sono molto costosi….non posso neanche permettermi quelle cremeper rimuovere le cicatrici che mi hanno detto che costano piu di 150 euro un tubetto che si e no dura due settimane..io esco truccata ma le cicatrici e i punti neri si vedono sempre in evidenza perche le cicatrici non sono rosse ma sono piu marroncine, sono scure… e il trucco non basta.. mi chiedevo.. ci sono dei rimedi naturali che funzionino veramente? e per i punti neri?

    Risposta
  • 25 marzo 2013 in 16:47
    Permalink

    Scusami per il ritardo della risposta.
    Ultimamente sto studiando e testando altri rimedi fai da te contro le cicatrici, spero di riuscire a fare presto un altro post sul tema, quindi, se l'argomento ti interessa magari iscriviti ai feed così ti arriva una notifica quando riesco a postare. : )))
    A presto.

    Khadi

    Risposta
  • 29 marzo 2013 in 10:45
    Permalink

    Ciao! Io ho 14 anni e adesso sono alla terza fase però anche senza grattarle quando sono cadute le croste hanno lasciato un buchetto che ha riformato una crosta, spero che non mi rimangano! Poi sono andate dalla dottoressa e ha detto che prima di mettere la crema ciccatrizzante bisogna aspettare che tutte le croste cadano e guariscano completamente! Poi un altra cosa xD Sui segnetti che lascia rosa si può mettere il fondotinta? Ciao 😀 😀

    Risposta
  • 3 aprile 2013 in 15:48
    Permalink

    Sì Ale, ottimo consiglio! Nella fase in cui ci sono ancora le croste è meglio non mettere neinte, perchè qualsiasi applicazione potrebbe peggiorare la situazione.

    Risposta
  • 23 aprile 2013 in 12:54
    Permalink

    Io ho 14 anni e ho la varicella mi sono gratta e ho paura che rimanga qualche cicatrice 🙁

    Risposta
  • 14 maggio 2013 in 21:23
    Permalink

    Ciao a tutti ho 32anni ho avuto la varicella e nel cadere le croste lasciano un super segnone in base alla grandezza della bolla come accio a capire se resterà il segno??

    Risposta
    • 3 maggio 2015 in 19:51
      Permalink

      Ciao io ho 21 anni e il tuo stesso problema sto usando una crema che ho pagato bensì 27 euro ma efficace già dopo 10 giorni stanno schiarendo spero che torneranno al mio colore della pelle anche perché sono molto scura di carnagione spero di esserti stata d'aiuto ciao

    • 4 giugno 2015 in 17:44
      Permalink

      Potresti dirmi come si chiama la crema che hai usato per favore? Ho il terrore che mi resteranno le macchie sul viso 🙁

  • 15 maggio 2013 in 11:21
    Permalink

    Sicuramente a 14 anni anche se resta qualcosa i segni si attenuano con il tempo anno dopo anno, a 32 anni la pelle si rigenera di meno ed è un po' più difficile. Cmq non c'è un modo per capire se i segni restano, in generale le macchie non restano, mentre i segni che hanno scavato la pelle sì… comunque con il tempo diventano comunque meno evidenti.
    Cercherò di pubblicare presto qualche buon rimedio naturale casalingo..

    Risposta
    • 3 maggio 2015 in 20:00
      Permalink

      Ciao ma come si fa a capire se è scavato e se restano segni? Per adesso io ho ancora il rossore mi sono cadute le croste

  • 15 dicembre 2013 in 21:40
    Permalink

    ragazzi io hobla varicella e sono nella fase delle croste,ho un po d ansia perchè le ho toccate e sn cadute e ora ho segnetti rossi, la grandezza delle croste…
    ora?mi resteranno questi segni?helppp

    Risposta
  • 15 dicembre 2013 in 22:14
    Permalink

    I segni rossi non restano, se però la parte è un po' incavata quel segno lì resta, anche se con il passare degli anni si vede sempre meno.

    Risposta
  • 29 marzo 2014 in 20:08
    Permalink

    Sono disperata ho 45 anni e ho preso la varicella da mio figlio, lui 5 anni e mezzo l'ha presa in modo lieve quindi tutto bene. Io invece ho delle bolle giganti tantissime sul viso collo ma sop. Sul viso..un mostro come possono non rimanere le cicatrici? Oggi è il terzo giorno e croste ancora non ne vedo cosa posso fare per evitare il peggio? Sul viso sto mettendo una crema rinfrescante alla calendula e olio nel corpo.ma la mia paura è il viso sono piena di bolle sono disperata aiutatemi

    Risposta
  • 29 marzo 2014 in 22:11
    Permalink

    ciao cara, mi raccomando, non panicare! Appena arrivano le croste cerca di lavare il viso meno possibile e di asciugarti tamponando con l'asciugamano senza sfregare, meglio se l'asciugamano è di lino o cotone. Non cercare di accelerare il processo di cicatrizzazione in qualche modo e poi… niente… che Dio te la mandi buona : )

    Risposta
    • 30 marzo 2014 in 21:12
      Permalink

      Ti ringrazio molto farò così anzi dal primo giorno non ho mai fregato perché già sapevo cosa non si doveva fare..è che il tempo passa lento la malattia ancora meno..non mo testa che aspettare. Mi piacerebbe però che i pediatra o i medici informassero sulla necessità di fare il vaccino quando si hanno bambini. A me era stato suggerito il vaccono 1 anno fa ma senza nessuna spiegazione. Ho pensato che il pediatra volesse solo spaventarmi senza un motivo ragionevole ..mi sbagliavo se fosse stato più chiaro riguardo i rischi ..quando quest'anno ho portato mio figlio per la varicella non mi ha detto nulla però e questo è grave!!!

  • 6 aprile 2014 in 22:18
    Permalink

    Lunedi scorso ho avuto la varicella e a distanza di una settimana,ho le croste. Entro quanto cadranno ? Devo utilizzare qualche crema? Sono tanto triste 🙁
    Ps.ho 18 anni

    Risposta
  • 28 maggio 2014 in 7:58
    Permalink

    Ho avuto la vaticella a 16 anni ora ho dei segni sul viso profondi.. mi sento a disagio.. cs posso usare almeno per ridurre quelle piu profonde.. sn disperata

    Risposta
  • 30 agosto 2014 in 9:29
    Permalink

    IO CONOSCO IL RIMEDIO L HANNO SCOPERTO DA POCO IO GIA LO TESTATO ED E IN GRADO DI ELIMINARE LE CICATRICI PROFONDE LA PIANTA SI CHIAMA ROSA MOSQUETA IL SUO OLIO ELIMINA LE CICATRICI MA IL PROBLEMA E CHE IL TEMPO PUO ARRIVARE FINO A UN MESE POI CHE LE CICATRICI SCOMPAIONO

    Risposta
    • 3 maggio 2015 in 19:54
      Permalink

      Io cel'ho l'ho pagato 27 euro ma non mi sembra che faccia effetto

  • 30 agosto 2014 in 9:40
    Permalink

    STUDIO PIANTE MEDICINALI HO INVENTATO QUELLO PER L INFLUENZA INTESTINALE PER AUMENTARE LA FORZA DELLA LINFONCITI B PER FA SI CHE PRODUCANO PIU ANTICORPI E RENDERCI IMMUNI A MALATTIE E VIRUS FATALI COMUNQUE PER LA VARICELLA VI CONSIGLIO UN VACCINO ARTIFICIALE CHE AUMENTERA LE FORZE DEL SISTEMA IMMUNITARIO E RIDURRE IL PERICOLO A CONTAGI COME EBOLA O CONVULSIONI POICHE DOVETE SAPERE CHE LA VARICELLA COMPRENDE AD INFETTARE L ADDOME,VISO E BRACCIA LASCIANDO STARE LE GAMBE SI DICE CHE LA VARICELLA SIA UN FORMA EVOLUTA DEL VAIOLO PERO ESSO PRENDEVA PIU DI MIRA GLI ARTI(GAMBE)E PURTROPPO NON ESISTEVANO VACCINI CONTRO DI ESSO E DI PEGGIO PER ESEMPIO DICIAMO L EPATITE INFEZIONE DI UN ORGANO MOLTO IMPORTANTE IL FEGATO L EPATITE SI DISTINGUE IN TRE SEZIONI A B C LA C E LA B SONO MORTALI LA A E CURABILE

    Risposta
  • 2 gennaio 2015 in 3:12
    Permalink

    Io ho la varicella e ho 13 anni, e sono ricoperto di bollicine su quasi tt il corpo…e mi sono grattato…ho paura che mi rimangano impresse addosso delle cicatrici, mi potete dare qualche suggerimento? Devo fare qualche cosa ?

    Risposta
  • 2 gennaio 2015 in 11:30
    Permalink

    Non ti grattare più e non mettere più nulla fino a quando le crosticine non cadranno da sole. Bagnati meno possibile.
    Dopo che le crosticine saranno cadute potrai iniziare a medicare le cicatrici con olio di rosa mosqueta, oppure olio di tamanu, o prodotti in commercio a base di uno di questi due oli.

    Risposta
  • 25 aprile 2015 in 6:47
    Permalink

    Salve, io non ho avuto la varicella ma ho fatto un trattamento laser per ridurre la rosacea sul viso…a quasi un mese dal trattamento ho delle macchie marroncine nei punti dove mi è stato fatto il laser. Si toglieranno? Cosa posso fare?

    Risposta
    • 30 aprile 2015 in 17:05
      Permalink

      Mi dispiace non saprei. Dovresti consultare uno specialista dermatologo e mostrare le macchie per capire esattamente a cosa sono dovute e se se ne andranno da sole.

  • 19 maggio 2015 in 19:33
    Permalink

    Buonasera a tutti…anche io l'ho presa a 26 anni purtroppo…non pensando minimamente alla varicella e avendo scambiato le prime 2 bolle con i brufoli, mi ero fatta uno scrub in viso e ora sto aspettando il risultato! Sono terrorizzata! Speriamo bene…anche se dai commenti vedo che cmq rimangono sia i segni che le cicatrici… aiutoooooooooooo

    Risposta
  • 13 giugno 2015 in 11:32
    Permalink

    Io ho la varicella e in alcuni punti mi gratto……in un punto mi è uscito tt senza toccare
    Non so cosa fare in vista delle crosticine

    Risposta
  • 27 giugno 2015 in 20:35
    Permalink

    Io ho la bimba di 12 mesi cn varicella é solo il secondo giorno…sta impazzendo dal prurito. Nelle parti intime ne ha tantissime, l.antistaminico dato dal pediatra nn le fa nulla e il pannolino nn la aiuta x niente. Nn posso fare nulla x aiutarla? Help

    Risposta
  • 28 giugno 2015 in 7:24
    Permalink

    Ciao a tutti il ho 35 anni e mi sono presa la varicella dalla mia bimba che poi l'ha presa anche il mio bimbo e pure il mio compagno. ..tutti contemporaneamente. …ottimo no!!!!
    È una settimana che l'ho presa ma x ora niente croste. ….ma quanto ci vuole! !!!!!
    Gran Buona guarigione a tutti! !!

    Risposta
    • 14 maggio 2016 in 9:48
      Permalink

      Scusa il disturbo. ..ricordi dopo quanto tempo sono andate via le croste e macchie dal viso?

  • 30 giugno 2015 in 21:02
    Permalink

    Anche la mia bimba di 2 anni da 10gg ha la varicella, x fortuna in forma lieve ovvero poche pustole ma la maggior parte in punti difficili, tipo subito sotto la narice dx con la meraviglia di avere il catarro che cola oppure una nella piega del braccino sx……l'omeopata mi ha detto di usare tanto talco mentolato e lasciar fare il suo corso, quindi il mio consiglio è questo e in bocca al lupo ♡

    Risposta
  • 1 luglio 2015 in 7:25
    Permalink

    Le cicatrici sono un ricordo, come una foto. Mio figlio ha avuto la varicella proprio 1 mese e mezzo fa, la pediatra mi ha prescritto una pomata che seccava i bugni a base di zinco che ha funzionato benissimo sia attenuando il prurito che eliminando nel giro di 2 giorni i rossori e gonfiori.

    Risposta
  • 3 luglio 2015 in 14:15
    Permalink

    Io ora sto usando l'olio vea spray e basta x aiutare la pelle a riprendersi dalle mille bolle e poi croste…che lasciano un bruttissimo segno rosso. …
    Auguri a tutte

    Risposta
  • 7 luglio 2015 in 12:57
    Permalink

    Olio tea tree va benissimo per le bolle e le croste,e per le cicatrici fresche andrebbe bene miele per 30 min… Avevo sentito che super efficace la bava delle lumache..,un po schifo ma la metto appena cadranno le croste. Dobbiamo il 25 partire al mare,sono disperata,al sole subito dopo la varicella non è il massimo ,ho paura che rimangono cicatrici per sempre….In più dove avevo bolle grande ho paura che rimangono i buchetti…Metto anche auromicina(antibiotico ),che mi ha consigliato il dottore.
    Prendete anche antivirale dal primo giorno che aiuta a non venire tante bolle. Buona fortuna a tutti e guarire in fretta

    Risposta
  • 23 luglio 2015 in 9:09
    Permalink

    non andare al sole e se ci vai metti protezione totale!
    Elicina per cicatrici che e' a base di bava di lumaca sembrerebbe miracolosa!

    Risposta
  • 9 novembre 2015 in 19:12
    Permalink

    Io ho 25 anni e l'ho presa abbastanza pesante tra giugno e luglio mentre lavoravo. Anch'io confesso, prima di scoprire con mio sommo sgomento che non si trattava delle solite bolle che mi vengono per il sudore aggravate dal dover lavorare vicino a un forno aggiunto al caldo infernale di quest'estate, mi sn grattata sulla schiena.. Siccome la dottoressa non mi ha dato creme specifiche ho applicato vealipogel (crema già usata da mio padre per guarire una cicatrice post operazione) dopo la caduta delle croste.. Ma ora sono rimasta "leopardata" ..ho la pelle chiara/OLIVASTRA e mi sono rimasti contorni abbastanza grossi delle bolle. Inutile descrivere il disagio di mettersi in costume..

    Domande:
    1. Elicina plus vale il suo prezzo e può fare qualcosa? O é meglio sentire la dermatologa?
    2. L'abbronzatura evidenzia le cicatrici? Grazie

    Zara

    Risposta
    • 12 novembre 2015 in 20:36
      Permalink

      Il fatto di avere ancora la pelle leopardata a distanza di qualche mese è una cosa normale, anzi fino a quando le cicatrici sono ancora sul rosaceo è un ottimo segno perchè significa che si è ancora in tempo per agire e ottenere ottimi risultati. In generale bisogna evitare di esporre le cicatrici alla luce del sole, specie quando sono fresche non tanto perchè "l'abbronzatura evidenzia le cicatrici" ma perchè l'abbronzatura "fissa" le cicatrici.
      Sentire la dermatologa prima di iniziare una cura è sempre meglio, certo..

  • 22 novembre 2015 in 1:43
    Permalink

    Ho 26 anni e ho preso la varicella da mio figlio di 4, sapendo ciò che non si deve fare, non mi sono grattata ne mi sono tolta le croste. Ma per ogni crosta caduta ho un segno marroncino, non ho cicatrici in rilievo, buchi insomma, eccetto una sulla fronte. Ma la mia preoccupazione resta sui segni marroncini che non sono pochi. Andranno via o posso fare qualcosa per farle andare via?

    Risposta
  • 25 novembre 2015 in 11:18
    Permalink

    Ciao sono 40 anni o presso la varicella da le mie bimbe sono preoccupato tanto perché sono pieno il viso e corpo che crema o medicina posso usare grazie mille

    Risposta
    • 14 maggio 2016 in 9:46
      Permalink

      Scusa se ti disturbo dopo quanto sono andate via le bolle?

  • 14 maggio 2016 in 9:23
    Permalink

    Buongiorno ho 35 anni ho preso la varicella dalla mia bimba….è stata talmente forte che venerdi scorso il 5/05 sono andata al pronto soccorso. …neanche l'antivirale mi ha bloccato le bolle…penso di averne avuto sulle 700 soprattutto in viso…insomma completamente sfigurata….oggi sono 10 giorni che sono a casa e grazie a dio le bolle sono croste…ma quanto tempo ancora devo aspettare per avere un viso normale???? Credetemi non ce la faccio piu….dite altri 5 giorni basteranno?

    Risposta
  • 14 maggio 2016 in 9:27
    Permalink

    E poi non mi è chiara una cosa dopo che cadono le croste e rimane il rossore si deve mettere per forza una crema per queste macchie rosse e se dopo le croste invece della macchia rossa ci stesse il buco che crema ci va?…scusate le domande andrò sicuramente dal dermatologo ma per ora vi chiedo a voi…☺

    Risposta
  • 14 maggio 2016 in 9:27
    Permalink

    E poi non mi è chiara una cosa dopo che cadono le croste e rimane il rossore si deve mettere per forza una crema per queste macchie rosse e se dopo le croste invece della macchia rossa ci stesse il buco che crema ci va?…scusate le domande andrò sicuramente dal dermatologo ma per ora vi chiedo a voi…☺

    Risposta
    • 25 maggio 2016 in 16:50
      Permalink

      scusa Mary per la nostra assenza, sono impegnata altrove e non riesco a seguire i commenti del blog. Nel frattempo avrai risolto, comunque le croste iniziano ad andar via in genere dopo una quindicina di giorni e, se sotto la crosta trovi già il buco, devi partire direttamente con i cicatrizzanti, tipo prodotti a base di rosa mosqueta etc. ma non aspettarti miracoli )))

  • 7 giugno 2016 in 12:56
    Permalink

    La mia bambina ha in corso una varicella molto violenta… sul naso ha una crosta molto grande e spessa, la pediatra dice che le pustole stanno facendo infezione e quindi le ha prescritto l'antibiotico.
    la cosa che mi lascia un po perplessa è che mi ha detto di lavarla (è al 10° giorno ma ha ancora moltissime bolle, crosticine e qualche vescicoletta) e di ammorbidire le croste per poi togliere e disinfettare… la farmacista mi ha detto di non farlo ed io ora sono nel dubbio
    il naso non mi sembra più rosso e gonfio come settimana scorsa quindi sarei più propensa a non toccare le croste, ma non vorrei che questo rallentasse la guarigione….

    a qualcuno è successa la stessa cosa? come avete risolto? grazie mille

    Risposta
    • 9 giugno 2016 in 13:29
      Permalink

      Stai attenta! Se la lavi le croste si ammorbidiscono e se si ammorbidiscono vengono via quando non si sono ancora cicatrizzate bene e restano i segni!
      Probabilmente ti ha detto così per evitare che l'infezione si propaghi, ma l'effetto collaterale poi è questo…

    • 10 giugno 2016 in 0:35
      Permalink

      Prima di togliere le croste sarebbe opportuno come minimo il parere di un altro medico.

  • 10 giugno 2016 in 8:29
    Permalink

    Grazie, nel dubbio ho aspettato, le croste sono grosse ma nulla fa pensare che sotto ci sia ancora infezione, la pelle è rosea e non gonfia..
    durante la notte si è staccata una crosta grossa dal naso… al suo posto c'è una macchiolina molto rossa che sembra un po' scavata ma difficile valutare ora l'entità del danno…

    la dottoressa ha chiesto consulto ad una amica chirurgo plastico che ha detto di "APPLICARE CICALFATE CREMA DOPO AVER DISINFETTATO CON BIOALCOL FINCHE LE FERITE SONO UMIDE . POI SOLO CICALFATE Più CREMA O LATTE SOLARE PROTEZIONE 50+." per ora sto applicando vea olio spray, questo pomeriggio vado a comprare il cifalcate…. io nel frattempo incrocio le dita….

    Risposta
  • 19 luglio 2016 in 16:55
    Permalink

    Eccomi, mi accodo.

    Mio bimbo di 3 anni ha il viso pieno di macchioline rosse ed alcune (ahimè) scavate anche se mi è parso che non si fosse tolto croste da solo (varicella da 1 mese e 10 giorni). Mare, sole… è luglio… ok protezione 50 ma…
    Stiamo mettendo olio di IPERICO… qui non se ne è parlato…

    Il grande ha cinque anni e le macchie rosse tutte sulla schiena e diverse sulla pancia. Anche su di lui olio di IPERICO (varicella da 1 mese e 20 giorni)

    Risposta
    • 19 luglio 2016 in 21:18
      Permalink

      Vero, l'oio di iperico è ottimo come cicatrizzante, ma niente esposizione al sole almeno nei primi mesi, c'è il rischio che restino le macchie.

  • Pingback: Pomata cicatrizzante fai da te ossido di zinco e tamanu – SonoBio… a modo mio

  • Pingback: Deodorante in gel fai da te al bicarbonato per roll-on – SonoBio… a modo mio

  • 27 gennaio 2017 in 17:47
    Permalink

    Buonasera a tutti,sono il papà di una bimba di quasi 5 anni,preoccupato dal
    evolversi della varicella che lo ha colpita,se pur in modo non invasivo, viso, petto e tronco con circa 60pustolette,ha pensato di contattare il servizio clienti della Hulka il produttore dello Vea spray per delucidazioni.
    Mi ha risposto una dott.ssa molto corretta, sensibile e preparata che mi ha spiegato”il Vea spray va utilizzato solo quando è evidente un grande prurito e non quando si stanno formando le croste,che devono naturalmente cadere da sole,senza mettere nulla e dico nulla sulle croste stesse ,unica cosa è evitare che le crosticine vengano grattate via ,in ogni caso le pur piccole imperfezioni lasciate dal percorso cicatriziale in un bimbo così piccolo tenderanno a sparire nel tempo” Io personalmente ho dato anche 4granulini ogni 4/5 ore per i primi 4giorni di Poumon histamine 9ch prodotto omeopatico e la bimba non si è mai “grattata”. Auguri a tutti i papà e le mamme..

    Risposta
    • 31 gennaio 2017 in 1:05
      Permalink

      Grazie mille per le informazioni che ci ha lasciato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: