Come misurare il pH dei cosmetici

Il pH che le nostre preparazioni dipende dalla ricetta che vogliamo realizzare. Per esempio per un detergente intimo va da 3,5 a 4,5, mentre per un deodorante può essere anche 6.

Per misurarlo dobbiamo munirci di speciali cartine, dette cartine al tornasole.
Vediamo come si usano le cartine al tornasole e come si misura il pH.

 

Che cos’è il pH

Il ph è la scala di misura dell’acidità. Assumendo come ph neutro il  valore di ph dell’acqua,  e cioè 7, si definiscono tutti i valori al di sopra come ph basici e tutti quelli al di sotto come ph acidi.

Cosa sono le cartine al tornasole

Le cartine al tornasole sono cartine su cui è stato applicato uno speciale colorante, detto appunto tornasole, che si colora in maniera diversa a aseconda del ph rilevato e sono reperibili sui siti specializzati, come
AZ, Vernile etc.

Dove si comprano le cartine al tornasole

Troviamo le cartine al tornasole anche in farmacia, ma in genere queste non comprendono il range che ci interessa che è più o meno da 3 a 7.

Come si usano le cartine al tornasole

Per risparmiare è bene dividere ogni cartina in quattro parti
tagliandola nel senso della lunghezza, in questo modo il nostro
pacchetto di cartine ci durerà il quadruplo.

Immergiamo il quarto di cartina nella
preparazione, lasciamo un minutino o anche più e poi tiriamo fuori e vediamo se ha
cambiato colore, confrontando con la scala di colori che ci è stata data
insieme alla confezione.

Se la nostra cartina si è “schiarita”
stiamo andando verso una preparazione acida, se si è “scurita” stiamo
andando verso una preparazione “basica”.

In un successivo post parleremo di come regolare il pH dei cosmetici.

4 pensieri riguardo “Come misurare il pH dei cosmetici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: