venerdì 30 agosto 2013

Cos'è il "sodium tallowate" e perchè vorrei evitarlo


Hai mai letto la dicitura "sodium tallowate" sull'etichetta di un sapone?
Se sei vegana, musulmana, vegetariana, ebrea o niente di tutto questo ma semplicemente vuoi evitare di spalmarti addosso ingredienti misteriosi e sgradevoli, la lettura e comprensione dell'INCI di una saponetta diventa di prioritaria importanza e rivela incredibili sorprese.
Vediamo quali.


Che cos'è l'INCI


Dell'INCI su questo blog abbiamo parlato più di una volta. La terminologia INCI, nomenclatura internazionale degli ingredienti cosmetici, sta ad indicare la terminologia internazionale univoca che si usa per indicare gli ingredienti cosmetici nelle etichette dei prodotti. Si tratta di una nomenclatura atta a semplificare la comprensione delle etichette cosmetiche a chiunque: italiani, americani, arabi e cinesi e invece in realtà si tratta di codici talmente misteriosi e complicati che spesso sapere quali sono gli ingredienti di un prodotto diventa difficile anche per i consumatori più attenti.

Cosa c'è nei saponi da bucato industriali


Per quanto riguarda i saponi da bucato, nella maggior parte dei casi sulle etichette non troviamo scritto granchè, al massimo leggiamo la dicitura 30% sapone e cioè:
- il 30% del contenuto della saponetta è fatto di sapone in cui non sappiamo cosa sia stato messo dentro;
- il 70% della saponetta è fatto di altro, sostanze chimiche ignote che dovremmo spalmare sul nostro bucato nell'intento di lavarlo e poi ovviamente ritrovarci sulla pelle  o ritrovare sulla pelle dei nostri piccolini una volta indossato il capo.
Nel sapone da bucato, infatti, non è obbligatorio scrivere gli ingredienti sulla confezione e quindi restano per noi un mistero insoluto e insolubile.

Cosa c'è nel sapone liquido da lavatrice


Per quanto riguarda il sapone liquido da lavatrice in linea di massima possiamo trovare i seguenti ingredienti: tensioattivi anionici, tensioattvi non ionici, sapone, fosfonati, sbiancante ottico, enzimi, profumo e conservante.

Anche qui non abbiamo idea di come sia stato fatto il sapone conenuto, e cioè se contenga grassi vegetali o animali.

Cosa c'è nel sapone di Marsiglia in commercio


La soluzione potrebbe essere quella di utilizzare per il nostro bucato sapone di Marsiglia che viene venduto come sapone per il corpo, in modo che sia almeno possibile leggere l'etichetta e sapere esattamente cosa ci sia dentro, ma, davvero - e te lo dico per esperienza - é difficilissimo trovare un sapone di Marsiglia che non contenga  "sodium tallowate": cercarne uno che non ne abbia mi farebbe perdere troppo tempo e troppe energie. Mi arrendo prima di cominciare!

Che cos'è il "sodium tallowate"


Proprio come i "mono e digliceridi degli acidi grassi" di cui abbiamo parlato nel post precedente, il "sodium tallowate" è un grasso che si ottiene dagli scarti della macellazione degli animali, in particolare bovini e suini.

Ma un sapone fatto con grasso suino va bene per i musulmani?


Ora qualcuno ovviamente mi dirà che non c'è problema, perchè tanto la saponetta non devi mica mangiartela e quindi spalmarsi addosso grasso di suino trattato chimicamente e quindi in sostanza trasformato in qualcosa che non è più grasso suino non è poi così grave, mica ti stai spalmando addosso lo strutto!

Probabilmente questo qualcuno ha ragione. Non ne so abbastanza per dire "sì va bene!", oppure "no, non va bene!" e non voglio addentrarmi nell'argomento perchè non ne ho le competenze.
E' solo che l'idea di utilizzare saponi che contengono grassi suini non mi piace proprio e quindi, se posso, vorrei evitare.

Un'autoproduzione necessaria


E quindi anche in questo caso, per lavare il bucato a mano e per avere un sapone da sciogliere per farne bucato da lavatrice,  piuttosto che impazzire tra gli scaffali dei supermercati a cercare saponi di Marsiglia per il corpo che non contengano "sodium tallowate" e realizzare una cosa tipo quella che trovi in questo link, preferisco come sempre l'autoproduzione, anche se non ho tempo, non ho posto ed ho troppo spesso bimbi in giro per casa che mi rendono la saponificazione impossibile. Però...

p.s. se ti piace quello che scrivo, condividilo!

1 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...