Come fare un gel-base semplice e utilissimo

Il mondo dello spignatto si allarga sempre di più e sempre più ragazze, sulla mail o su facebook, mi chiedono come iniziare.
Per questo ho deciso di dare il via ad una serie di post in cui ti do solo ricette molto facili, veloci, economiche e pratiche: proprio quelle che ho usato in questi ultimi mesi, non avendo molto tempo a disposizione e nemmeno molti soldi, a dire il vero : ).

Le prime cosette molto facili che puoi farti e anche utilissime sono i gel.

Puoi iniziare con un semplicissimo gel fatto anche di sola acqua distillata in cui poi vai a mettere dentro ciò che ti serve per farne un gel per capelli, un gel anticellulite per il corpo etc.

Puoi preparare il gel base in due modi.
(Continua a leggere!!)

Primo procedimento per fare il gel-base

Ingredienti:

acqua a 100
glicerina 1
xantana 1
Cosgard 0,6* (oppure soluzione di potassio sorbato e sodio benzoato al 2,5% o altro conservante)

* 0,6 g di cosgard sono all’incirca 16 gocce. Il tuo contenitore del cosgard è dotato di contagocce e quindi anche se non hai la bilancina vedrai che riuscirai facilmente a dosare.

Le quantità che ti ho dato sono orientative.
Chiaramente più xantana agiungi, più il gel ti verrà denso.

Potremmo anche dire così:

mezzo bicchiere d’acqua
un cucchiaino di glicerina
mezzo cucchiaino di xantana
18 gocce di cosgard

Procedimento
Metti la glicerina in un contenitore, sciogli la xantana nella glicerina e aggiungi piano piano l’acqua, mescolando.

Se ti vengono grumi hai due possibilità, aspetta che si sciolgano, oppure frulla il composto ; ).

 

Secondo procedimento per fare il gel base

Ingredienti:

acqua a 100
xantana 2
Cosgard 0,6* (oppure soluzione di potassio sorbato e sodio benzoato al 2,5% o altro conservante)

* 0,6 g di cosgard sono all’incirca 18 gocce. Il tuo contenitore del cosgard è dotato di contagocce e quindi anche se non hai la bilancina vedrai che riuscirai facilmente a dosare.

Metti l’acqua in un bicchiere, aggiungi la xantana e lascia in frigo per un giorno.

Il giorno dopo prendi il tuo bicchiere, gira o frulla, aggiungi il conservante ed hai già un gel base che, intanto così com’è potresti utilizzare per modellare i capelli, oppure togliere il crespo dalle punte.

Per usarlo per togliere il crespo dalle punte ti basta mettere una punta di questo gel sul palmo della mano, unire una goccia di olio di mandorle e passarti sulle punte questo mix.

Se a questo gel base aggiungi un 15 % di olio di mandorle ti ritroverai con un gel completo già pronto per i tuoi capelli che puoi utilizzare anche come gel per prevenire le smagliature ridonando elasticità alla pelle del corpo.

Ovviamente se hai camomilla, tè nero, tè verde, edera, succo d’aloe o altra erba utile che abbia proprietà lenitive, antiossidanti, anticellulite etc.  puoi farti per es.



–    il tuo gel lenitivo alla camomilla
–    il tuo gel all’edera
–    il tuo gel di aloe a partire dal succo*

*trovi il succo d’aloe al super, puoi prendere quello che si beve, controlla però che sia puro ; ).

Spero che il post ti sia piaciuto e ti sia stato utile.
Se vuoi altre ricette come questa metti “mi piace” e condividi nei tuoi social preferiti. Trovi i bottoni qui sotto ; )

Grazie : )

8 pensieri riguardo “Come fare un gel-base semplice e utilissimo

  • Pingback: Come fare un dentifricio semplicissimo all’argilla bianca – SonoBio… a modo mio

  • Pingback: Panoramica sui gelificanti-addensanti in cosmesi – SonoBio… a modo mio

  • Pingback: Idrolato di lavanda fai da te (con caffettiera modificata) – SonoBio… a modo mio

  • 21 novembre 2016 in 12:26
    Permalink

    Grazie per le utilissime spiegazioni, sono i una neofita e ho provato a fare un gel per borse ed occhiaie, tutto bene fino a quando invece di 0.6 di cosgard ne ho versato 1.22 ….panico ho cercato di aumentare il gel di aloe quello jaluronico poi gli altri ingredienti, insomma un paciugo, oltretutto non riuscivo ad alzare il ph sopra quattro ed il gel si è addensato.
    Immagino che debba buttare via tutto, ma volevo chiederti se un gel si addensa troppo cosa si può fare?

    Risposta
  • 21 novembre 2016 in 19:23
    Permalink

    Ciao Donatella, benvenuta : )
    Ci sono varie sostanze che riescono a “smontare” un gel o una crema venuta troppo densa.
    Intanto puoi alzare il pH con una soluzione di idrossido di sodio e vedi se con pH 5,5 va meglio.
    Per il resto se sei riuscita a duplicare subito la quantità di prodotto il problema è risolto, non devi buttare.
    Fammi sapere, a presto!

    Risposta
    • 21 novembre 2016 in 20:19
      Permalink

      Ciao!per alzare il ph ho usato l’acido lattico ma non si è mosso da 4 , stupidamente ho duplicato solo alcune sostanze ma non tutta la ricetta, a questa semplice soluzione ci ho pensato dopo purtroppo. Il gel contiene caffeina esci a gel di aloe, gel jaluronico acqua di rose, camomilla e calendula e glicerolo.
      Ora lo stato è come quelle cose gelatinose colorate. Stavo pensando se lo usassi per la cellulite tanto per non buttarlo, sulle gambe? il ph 4 non mi dà fastidio, tieni presente che devo fare pressione con le dire per prendere un pezzetto di questa cosa gelatinosa!!
      Grazie per il tuo aiuto , sono decisamente imbranata ma piena di buona volontà . Fammi sapere che devo fare di questa”cosa”. Buona serata.

  • Pingback: Come fare un gel di sodio alginato ~ SonoBio a Modo Mio

  • Pingback: Carbomer - Come fare una base gel per cosmetici fai da te ~ SonoBio a Modo Mio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: