Come fare un detergente: la ricetta passo passo

Fare un detergente con i tensioattivi è lo spignatto più facile in assoluto.

Anche per quanto riguarda la formulazione non ci sono regole difficilissime da rispettare, tuttavia si rimane sempre un po’ titubanti pensando di non avere il tensioattivo giusto e che ci manchi sempre qualcosa.

Beh, non è così. Un ottimo detergente si può ottenere anche con soli due tensioattivi, l’importante è che abbia una sal bassa e che quindi non sia aggressivo comunque di per sé.

Vediamo adesso come fare un detergente con la ricetta passo passo.
Vedi anche: Come formulare un detergente.

La formula che propongo è semplicissima, composta da solo due tensioattivi e con una sal bassissima.

Eccola!

Ricetta shampo-doccia ultra-delicato

Ingredienti:

acqua distillata a 100
xantana 1,5
glicerina 3

sarcosinato 17
betaina 15
pantenolo 1
acido citrico q.b. per ph 5
cosgard 0,6
fragranza a piacere

Procedimento:

1- Sciogliere la xantana nella glicerina come facciamo per le creme.

2- Aggiungere l’acqua e aspettare che il preparato gelifichi.
All’occorrenza puoi anche aiutarti con il minipimer.

3- Unire i tensioattivi e gli altri attivi previsti nella formula, nel nostro caso il pantenolo.

4- controllare il ph e portarlo a pH = 5 verando l’acido citrico a poco a poco in modo che non si superi troppo presto il punto esatto di ph voluto.

Questa è una cosa molto importante per addensare il nostro detergente,
nel caso in cui utilizziamo il sarcosinato che addensa proprio a pH = 5
preciso.

Leggi anche:
Come misurare il pH dei cosmetici
Come regolare il pH dei cosmetici

 

Il detergente è pronto!! Bisogna solo aggiungere conservanti e profumazione!
E’ un detergente delicatissimo con una Sal 10,48.
— > Se vuoi un detergente più corposo, con Sal superiore a 12, ti consiglio comunque di inserire un terzo tensioattivo, scegliendolo tra i secondari (eudermici).

Nota:

Quando si fanno detergenti molto delicati e si usa poco sarcosinato, pur addensando potrebbe non venirci un detergente troppo corposo. Quindi, nel caso in cui non fossimo soddisfatte della densità raggiunta, possiamo sempre aggiungere alla fine un po’ di xantana, in modo che addensi un po’ di più, seguendo il gusto personale.
A me i bagnoschiuma piacciono belli corposi, anche se delicatissimi e non aggressivi.

 

 

Sullo stesso argomento vedi anche:

Come formulare un detergente
Quanto ti costa un detergente fai da te ed ecobio
Come fare un detergente eco-bio ed eco-nomico

Letture consigliate:

Cosmetici Naturali Faidate

Voto medio su 2 recensioni: Sufficiente

4 pensieri riguardo “Come fare un detergente: la ricetta passo passo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: