Zuccheri come conservante in cosmesi fai da te

Nella cosmesi fai da te è possibile utilizzare gli zuccheri come conservante.

In questo post cerchiamo di capire come utilizzare questo metodo, qual è la giusta proporzione affinché gli zuccheri possano davvero fare da conservante e quali rischi si corrono.

Le proporzioni che vengono usate abitualmente per fare uno sciroppo oppure una preparazione cosmetica a base di sciroppo sono le seguenti:

— Per lo sciroppo alimentare

acqua 50
zucchero 50

— Per il detergente

acqua a 100
zucchero 40
tensioattivi q.b.
La formula base indicata nella farmacopea ufficiale, valida e sicura sia per realizzare uno sciroppo che per una preparazione cosmetica a base di sciroppo è quindi la seguente:

– acqua e/o altre sostanze (tensioattivi e/o attivi) a 100
– zucchero/fruttosio o altra sostanza zuccherina 66,6

 

Per saperne di più consulta il seguente link:
Come fare uno sciroppo (secondo la Farmacopea Ufficiale)

La Farmacopea ufficiale indicando il 66,6 % di zuccheri come contenuto minimo stabilisce evidentemente che il 40% di zucchero o anche il 50% di zucchero non sono sufficienti a scongiurare il rischio di proliferazione batterica in uno sciroppo. E, come si sa, quando la quantità di zucchero non è sufficiente a sequestrare una quantità di acqua abbastanza cospicua si rischia di ottenere il risultato inverso e favorire la coltivazione di muffe, batteri e microorganismi vari al posto di evitarla.

Aggiornamento ottobre 2017 – Zuccheri come conservante in cosmesi

Succede però che, nella pratica, sciogliere il 66,6% di zuccheri in un preparato è davvero una cosa difficile.

In questi anni ho provato più di una volta e spesso, dopo qualche tempo, mi sono ritrovata con sciroppi ricristallizzati e inutilizzabili. Anche i detergenti, se fatti con la ricetta ufficiale, possono facilmente cristallizzare.

Per contro gli esperimenti effettuati con gli zuccheri al 50% hanno resistito perfettamente conservati anche 6 mesi.

Ovviamente non consiglio di conservare un prodotto cosmetico realizzato con gli zuccheri come conservante per così tanto tempo, anzi!

Possiamo infatti utilizzare gli zuccheri come conservante in un preparato cosmetico proprio perché si tratta in genere di detergenti che vengono finiti nel giro di tre quattro mesi al massimo (nella realtà anche molto meno!)

Se ti interessa il tema della conservazione nei cosmetici scarica il pdf gratuito!
Trovi le istruzioni in questo link: PDF – Appunti sulla conservazione nei cosmetici

 

Manuale delle Preparazioni Galeniche
Arte del preparare e attrezzature per oltre 1200 formulazioni magistrali, officinali, fitoterapiche e omeopatiche

Voto medio su 1 recensioni: Buono

 

Manuale delle Preparazioni Erboristiche
Fitoterapici, fitocosmetici, prodotti erboristici, integratori alimentari a base di piante

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere

5 pensieri riguardo “Zuccheri come conservante in cosmesi fai da te

  • 26 dicembre 2014 in 15:55
    Permalink

    Sarà vero pure, ms 66,6 % di zucchero in un cosmetico diventa difficile da gestire.la consistenza proprio del prodotto e poi se gia é difficoltoso sciogliere i 40% la vedo dura.in più se più della metà é zucchero, resta ben poco per gli altri ingredienti.
    A questo punto mi da che diventa anche più dispendioso rispetti i a cosgard e fratelli.giusto uno sciroppino micellare struccante qundo si é a corto di altri conservanti. Cmq bisognerebbe capire come si é scesi al 40%, nel senso che forse può andar bene rispettando certi parametri

    Risposta
  • 27 dicembre 2014 in 14:17
    Permalink

    Sì, infatti diventa difficile da gestire più che per lo scioglimento, proprio per l'uso del detergente… Non ho ancora fatto nessuna prova, ma appena possibile vediamo cosa viene fuori : D

    Risposta
  • Pingback: Detergenti al fruttosio – Teoria e ricette – SonoBio… a modo mio

  • 28 ottobre 2017 in 20:28
    Permalink

    Comincio a credere che mi leggi nel pensiero 🙂
    Da qualche giorno ho in mente di approfondire l’argomento e questo mi sembra un ottimo punto di partenza 🙂
    Utile come sempre!

    Risposta
    • 29 ottobre 2017 in 16:18
      Permalink

      Sono convinta anch’io che abbiamo una bella sintonia!! La correlazione tra i nostri blog è bellissima : )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: