6 consigli per ridurre la nausea in gravidanza

gravidanza-clipart

Nelle prime settimane di gravidanza e a volte fino addirittura al quarto mese una donna su dieci soffre di forti e fastidiose nausee che si fanno sentire per lo più in determinati momenti della giornata, come la mattina presto o la sera. La nausea è infatti uno dei sintomi che, insieme ad altri, aiuta noi donne a capire se siamo incinte o no, e… raramente ci si sbaglia!

Da cosa dipende la nausea in gravidanza

In gravidanza, il tuo corpo è sottoposto contemporaneamente a molti cambiamenti: gli ormoni femminili aumentano, le capacità olfattive si acuiscono, hai sempre sonno e ti senti sfinita. Tutto questo contribuisce a far in modo che qualsiasi cosa ti disturbi e ti dia fastidio: un odore, una vista e a volte basta addirittura un pensiero! Incredibile come siamo, eh!

Quanto tempo dura la nausea in gravidanza

Ho sentito di donne che soffrono di nausea e vomito per quasi tutta la gravidanza, ma la cosa normale è che la nausea inizi nella seconda settimana e duri massimo fino al quarto mese. Se la nausea è accompagnata da vomito frequente è necessario consultare un medico, per prendere provvedimenti seri per a propria salute e per quella del proprio bambino.

Come ridurre la nausea in gravidanza

Attraverso alcuni piccoli trucchi quotidiani è comunque possibile ridurre la nausea in gravidanza. Vediamo come fare.

1- La prima regola deve essere quela di mangiare poco e spesso. In particolare è consigliabile procurarsi qualcosa di “solido” da poter mettere sotto i denti all’occorrenza, che siano crackers, biscotti duri, fette biscottate o semplice pane tostato.

2- La seconda regola è quella di bere tanto durante tutto l’arco della giornata ma possibilmente non durante i pasti. Bere molto è indispensabile, soprattutto nelle prime settimane e cioè nel momento in cui  si sta formando il liquido amniotico, il liquido che avvolge il bambino durante i nove mesi e lo protegge.

3- Un valido aiuto sia per l’idratazione del feto che per combattere la nausea può essere quello di avvalerci di bevande a base di limone, non eccessivamente acide.

4- Già dagli esordi della medicina araba, lo zenzero è noto per essere un ottimo calmante per lo stomaco. La scienza sperimentale e gli studi fitoterapici hanno confermato la vocazione di questa radice a curare i problemi allo stomaco. Contro la nausea in gravidanza è possibile preparare una tisana allo zenzero, lasciando a macerare per qualche ora una piccola porzione di zenzero sminuzzata in acqua calda e poi lasciata raffreddare.

5- Anche il miele, essendo – come recita un noto e autentico detto profetico – un toccasana per qualsiasi male fisico,  può essere un validissimo aiuto. Si può per esempio utilizzare per potenziare e dolcificare sia la bevanda al limone che la tisana allo zenzero, aggiungendolo a freddo, per evitare che il calore ne alteri le proprietà benefiche.

6- Uno dei trucchi migliori è però psicologico e consiste nel cercare di concentrarsi sul “fare” qualcosa, in modo da “dimenticarsi” della nausea: provare per credere!

Con il post sui rimedi anti-nausea mi fermo qui.  E tanti auguri e figli maschi e anche femmine a tutte le lettrici in attesa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: