Deodorante cremino cocco e monoi

deo-cocco

Ancora una ricetta facile facile da preparare in cucina, con gli ingredienti che tutte abbiamo in casa: un deodorante cremino a base di bicarbonato e olio di cocco!
Sono ormai 6 anni che, con estrema soddisfazione, non utilizzo più deodoranti in commercio. Qualche mese fa è venuta a trovarmi mia madre e rendendosi conto che in casa non c’era un deodorante normale ha voluto farci un regalo: un bel deodorante commerciale a testa! Uno per me e uno per mia figlia! Pensa che lusso!

Ovviamente entrambi con INCI inguardabili che tuttavia non buttiamo (ché qua non si butta niente!) ma teniamo da parte per le grandi occasioni, tipo le grandi sudate delle escursioni in foresta e varie ed eventuali…
E’ che, tra tutti i prodotti per il corpo, devo ammettere che nessun prodotto mi preoccupa più del deodorante per le ascelle… ma i motivi te li spiego in un altro post, stay tuned!
Per ora torniamo ala nostra ricettina in cucina, fatta con i prodotti da mangiare e che però non si mangia…

Deodorante cremino cocco e monoi – Ricetta

Ci sono ricette che a chi spignatta prima o poi vengono naturali, infatti questa identica ricetta (cucchiaio più cucchiaio meno) la ritroviamo pari pari in molti siti inglesi e francesi. Tuttavia tra le spignattatrici d’Italia la patern.. ehm, maternità di questa ricetta si fa risalire a Lola dell’omonimo forum.
Si tratta di una ricetta facile, molto economica e sopratutto è una ricetta che funziona! L’olio di cocco, lo abbiamo accertato, ha ottime proprietà antiodoranti, specie se addizionato con olio essenziale di tea tree (antibatterico) e bicarbonato di sodio (anch’esso antiodorante).

Leggi anche –> Olio di cocco, proprietà

deo-cocco-diy
Deodorante cremino Cocco e Monoi da condividere su Pinterest e su Facebook

Ingredienti:
4 cucchiaini di amido di mais
2 cucchiaini di bicarbonato di sodio
5 cucchiaini di olio di cocco
la punta di un cucchiaino di tocoferolo
3 gtt. di olio essenziale di tea tree
15 gocce di monoi

Procedimento:
In un piccolo contenitore mischia bicarbonato e amido (tipo maizena, ma vanno bene anche amido di riso, farina di riso o fecola di patata), aggiungi l’olio di cocco e mischia fino ad avere una consistenza cremosa. Trasferisci in un recipiente in plastica o vetro e metti in frigo per qualche ora, fino a quando il preparato non indurisce. A questo punto puoi tenere il preparato fuori dal frigo e utilizzarlo come crema deodorante per le ascelle.

N.B. – La ricetta può essere modificata bilanciando olio e polveri a seconda che ci si trovi in estate o in inverno e l’olio di cocco sia liquido o burroso, a fine di ottenere una consistenza cremina che rimanga prelevabile, ma senza olio galleggiante in superficie ))).

Se la ricetta ti è piaciuta, condividi!

 

11 pensieri riguardo “Deodorante cremino cocco e monoi

  • 7 settembre 2016 in 17:14
    Permalink

    Molto interessante! Ma il tocoferolo è indispensabile? grazie

    Risposta
    • 7 settembre 2016 in 23:43
      Permalink

      No Manuela, non è assolutamente indispensabile, specie se ne fai una piccola quantità e la consumi subito. Il tocoferolo serve per non far irrancidire gli oli nel tempo. Grazie a te per il commento )))

  • 23 febbraio 2017 in 10:09
    Permalink

    Ciao! avevo già provato questa ricetta ma non aveva dato i risultati sperati, la svolta è stata aggiungere l’olio di palmarosa. Purtroppo in estate a temperature >30° queste formulazioni totalmente naturali non sono a prova di puzza.

    Le mie amiche invece usano le deocreme di Wolkenseifen http://www.wolkenseifen.de/index.php?cat=c66_Deocreme-Deocreme.html e dicono che con queste non si corre mai il rischio di puzzare.

    Gli ingredienti sono molto simili: Butyrospermum Parkii Butter, Solanum Tuberosum Starch, Sodium Bicarbonate, C.I.77947,Cocos Nucifera Oil, Vitis Vinifera (Grape) Seed Oil, Tocopherol, Parfum(Limonene, Coumarin, Linalool, Benzyl Salicylate, Hexyl Cinnamal), solo con il profumo in più e l’ossido di zinco (CI 77947)

    Forse si può usare una parte di karitè e aggiungere l’ossido di zinco… Proverò nel prossimo esperimento

    Risposta
    • 23 febbraio 2017 in 11:01
      Permalink

      Ciao Eleonora! Ho provato anche una versione con ossido di zinco (che poi mi sono dimenticata di postare… vabbè : D ), ma forse non ho trovato le quantità giuste per ottenere una cremina spalmabile al punto giusto e, per il momento, preferisco questa. Dal putno di vista dell’efficacia non ho notato grandi differenze, anche se l’ossido di zinco è comunque un ottimo antibatterico che lavora in sinergia con il bicarbonato. Penso che ci riproverò anch’io a farmi il cremino bicarbonato + ossido e speriamo di azzeccare la consistenza giusta! Vero che queste preparazioni non sono sufficienti ad affrontare lunghe giornate di sudate prolungate e ripetute durante l’estate. Lì ci vorrebbero gli antitraspiranti. Personalmente però preferisco evitarli.
      Grazie per essere passata Eleonora e per il tuo commento!

  • Pingback: Deodoranti e antitraspiranti in commercio: cosa ti spruzzi sotto le ascelle? ~ SonoBio a Modo Mio

  • 16 marzo 2017 in 21:57
    Permalink

    È molto interessante, perché anche a me, come dici tu, preoccupano un po’ gli ingredienti terribili che si trovano nella maggior parte dei deodoranti in commercio. Sono riuscita a trovare tanti cosmetici con buoni ingredienti, ma quella del deodorante è una ricerca fallita! Per cui questa ricetta me la tengo a mente, grazie 🙂

    Risposta
    • 16 marzo 2017 in 22:43
      Permalink

      In più questa ricetta è davvero facile da replicare e gli ingredienti sono quelli che abbiamo tutte in cucina, se non hai olio di cocco puoi sostituire con olio di oliva e per il profumo, se non hai oli essenziali o fragranze cosmetiche, puoi provare con gli aromi alimentari : )
      Se lo fai fammi sapere!

  • 22 marzo 2017 in 1:16
    Permalink

    Sembra davvero semplice da realizzare, dovrei avere quasi tutti gli ingredienti. Appena ho tempo ci provo 🙂

    Risposta
    • 22 marzo 2017 in 7:03
      Permalink

      sììììììì!!! Se la fai manda foto, la postiamo su fb con i tuoi riferimenti!! A presto!

  • 25 marzo 2017 in 18:11
    Permalink

    Bella questa cosa della cosmesi fai da te, semplice semplice… l’unica cosa che mi spaventava era il tocoferolo ma ho letto qualche commento sopra che non è indispensabile se faccio poca quantità da usare subito. Ti farò sapere come va! 🙂

    Risposta
    • 25 marzo 2017 in 19:45
      Permalink

      sììììì!! Che bello Martina, ti aspetto : D

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: