#controspreco: L’Armadio di Khadis

L’Armadio di Khadis, come quasi tutti i miei progetti, nasce in totale controtendenza.

In un momento dell’anno in cui tutti parlano di shopping, regali e sprechi vari, qui si continua a parlare (ancora) di risparmio, riciclo e riuso, dando il via a #controspreco, un hashtag che continuerà nel tempo e raggrupperà vari progetti. Ecco il primo!

Liberarsi del superfluo

Di carattere sono una che non butterebbe via niente. Accumulo cose pensando di farne chissacché e poi mi ritrovo la casa piena di scatoloni. Devo ammettere che, a volte, dopo anni, riguardandoci dentro, sono anche riuscita a riciclare davvero qualcosa, ma – non occupandomi quotidianamente di attività creative – riciclare vestiti e accessori non è poi così facile.

Quindi per esperienza so che avere troppe cose appesantisce la nostra vita, rende dure e pesanti le nostre giornate, alimenta gli attriti e le nostre resistenze e reticenze.

Occorre liberarsi del superfluo.

Ma perché “sprecare” buttando tutto nei cassonetti?

Allora meglio riciclare, regalare e svendere! Ed è così che nascono i progetti #controspreco e L’Armadio di Khadis, in collaborazione con Svuotaly.it.

Il mio armadio online

Da oltre un mese ho dato il via al mio personale piano di Decluttering, dando via tutte le cose che non uso più.

Controllo cassetto per cassetto, anta per anta. In tutta calma metto via tutto quello che non mi serve e che non porterei con me se dovessi attraversare i mari in canotto.

Tutto ciò che non riesco a dar via a km zero lo infilo nel mio armadio online e gli do un valore indicativo. Tante cose le metto gratis, in modo da poterle regalare a chi acquista ciò che del mio armadio è acquistabile.

Per il momento il mio armadio online è ancora abbastanza vuoto, ma pian piano andando avanti con il mio piano – con l’aiuto di Allah – si riempirà.

Intanto te lo presento, così mi dici se ti piace, se pensi ci siano dei cambiamenti da fare e cosa ti piacerebbe trovarci dentro ; )

L’Armadio di Khadis

Il mio armadio si trova su Svuotaly.it . Aprirlo è stato facilissimo: mi sono iscritta e, dopo aver creato il proflo e sistemato le foto di presentazione, ho subito iniziato a fotografare e caricare le cosine che di volta in volta decidevo di metterci dentro. Ho inziato con gli accessori per bimbo/a (essenzialmente sciarpe e cappellini), per poi proseguire con magliette da indossare sotto i vestiti (ne ho tantissime che non mi vanno più), infilando dentro di tanto in tanto anche alcuni vestitini per l’infanzia.

Troverai “prodotti usati e non, fatti a mano, vintage, etnici e sempre con uno stile speciale! Un armadio stravagante, eccentrico o semplicemente cosmopolita”! …Spero la presentazione ti piaccia!

Svuotarmadio.it non è solo un posto in cui si vende, ma anche un sito con un’ottima vocazione social. Puoi girare i profili, lasciare commenti, mettere like e interagire. Difficile però interagire e fare rete fino a quando le persone si iscrivono con lo spirito di entrar dentro per mettere la foto di un vecchio pellicciotto al prezzo improbabile di 300 euro e andarsene e non entrare più, aspettando che qualcuno (quale sarà mai quel folle?) lo contatti per regalare proprio a lui le 300 euro che non sapeva come spendere altrove.

Gratis perché

E così un sacco di cose le ho messe gratis, perché penso che la forza di questo social sia proprio quella di creare una rete di persone che davvero svende e regala e prende questa mission con serietà.

Certo, se devo spendere 8 euro di spedizione e pure altri 10 euro di costo per una vecchia maglietta usata, con 18 euro faccio prima ad andarmene a comprare una nuova in negozio! Se invece metti cose a 7, 5, 3 e in più regalo pure, allora sì che conviene! Tra spedizione e prodotti spende magari 18 euro, ma ricevo comodamente a casa un piccolo bottino di cosine che mi piacciono e mi servono e che altrove non avrei potuto trovare allo stesso prezzo.

Dobbiamo svuotare un armadio! Non è che vendendo le tue magliette usate online ti farai soldi, ovvio… Però è di sicuro un’attività carina, molto più utile che passare il tempo su facebook a guardare video di gatti. Non che abbia qualcosa contro i gatti, anzi! Non capirmi male…

E allora, incontriamoci tutte su Svuotaly.it, aprite il vostro negozietto e segnalatemelo qui sotto, così vi vengo a trovare e vi lascio pure un like e due commenti! …E magari ci scappa pure che ci scambiamo la borsetta!

Un pensiero riguardo “#controspreco: L’Armadio di Khadis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: