Lavamani Cien come ingrediente per cosmesi fai da te

Utilizzare il lavamani Cien come ingrediente per cosmesi fai da te non è per niente un’idea balorda, in quanto questo prodotto ha tutte le caratteristiche per poter essere considerato una discreta base lavante e ora ti spiego perché.

Ti avevo promesso che avrei iniziato a recensire i miei prodotti da supermercato preferiti, quelli che utilizzo abitualmente e non posso che iniziare da questo che a casa mia non manca mai.

Lavamani Cien come ingrediente per cosmesi fai da te – Perché va bene usarlo

Occhio e croce l’antibatterico dovrebbe essere l’acido salicilico e spero di non aver detto una baggianata anche se non sono chimico né cosmetologa.

Viene venduto come gel lavamani, ma può essere utilizzato un po’ per tutto.

Dopo la triste scomparsa del famoso detergente intimo Intimate body wash dagli scaffali della Lidl Italia, mi sono data per un certo periodo ai tensioattivi fai da te. Mi sono divertita un sacco, perché farsi bagnoschiuma, shampi e detergenti vari è davvero fantastico e ti sbizzarrisci con la fantasia in un modo strepitoso, però l’ho trovato assolutamente antieconomico e, pur essendomi organizzata per studiarmi formule in cui gli sprechi fossero ridotti al minimo, mi sono subito resa conto che non conviene assolutamente e così… sono tornata a Lidl!

In realtà ci sono vari prodotti detergenti che uso e con cui mi trovo molto bene, ma il gel lavamani Cien come ingrediente per cosmesi fai da te penso sia il migliore in assoluto  per vari motivi:
1. per la sua ottima formulazione delicata;
2. perché è trasparente;
3. perché ha un profumo leggerissimo, ma molto buono che non contrasta con eventuali fragranze che potremmo voler aggiungere.

Quindi ne consiglio caldamente l’acquisto al posto di tensioattivi specifici, perché si tratta in sostanza di una base lavante ben formulata che possiamo utilizzare come base di partenza per fare detergenti initmi, bagnoschiuma, shampo, detergente viso, struccante etc.

Lavamani Cien – Sapone liquido gel con antibatterico – Recensione

Occhio e croce l’antibatterico dovrebbe essere l’acido salicilico e spero di non aver detto una baggianata anche se non sono chimico né cosmetologa.

Viene venduto come gel lavamani, ma può essere utilizzato un po’ per tutto.

Dal punto di vista “ecobio” contiene tutti ingredienti “accettabili” (secondo la classificazione del biodizionario) salvo una piccolissima quantità di EDTA, una sostanza innocua per la pelle, anche se non eco.

🌱 Quando si parla di queste sostanze, a queste percentuali però è utile fare una piccola riflessione: un qualsiasi contenitore in plastica è 100.000 volte più inquinante!!
Quindi se davvero ci teniamo all’ambiente e vogliamo essere eco al 100% iniziamo con il riciclare i contenitori, comprare detersivi alla spina o farci i detersivi in casa e trovare soluzioni per rimediare a problemi più impattanti dell’utilizzare un prodotto che contiene un 2% di EDTA, seppure.

Il prodotto è disponibile in confezioni da 500 ml ad un costo di soli 1,49 euro.

La composizione è la seguente:

AQUA – solvente
⚠️ SODIUM LAURETH SULFATE – tensioattivo
COCAMIDOPROPYL BETAINE – tensioattivo
GLYCERIN – umettante, solvente
SODIUM CHLORIDE – viscosizzante
LACTIC ACID – agente tampone, umettante
⚠️ SALICYLIC ACID – preservante, cheratolitico
SODIUM BENZOATE – preservante
GLYCERYL OLEATE – emolliente, emulsionante
COCO-GLUCOSIDE – tensioattivo
PARFUM
⚠️ LIMONENE – allergene del profumo
PANTHENOL – antistatico
CITRIC ACID – agente tampone
TETRASODIUM EDTA – sequestrante

Tra gli ingredienti considerati gialli dal biodizionario, sappiamo che lo sles non dà problemi sulla pelle se correttamente bilanciato ( e qui è strabilanciato ).

Per quanto riguarda il salicilico francamente ignoro per quale motivo il biodizionario lo consideri giallo. A quanto mi risulta è altamente biodegradabile e non aggressivo ovviamente nelle dosi utilizzate nei cosmetici (fino al 2% max nei cosmetici e fino al 5% nei preparati farmaceutici, noi nella cosmesi fai da te di base ci atteniamo ovviamente alle dosi cosmetiche).

Lavamani Cien come ingrediente per cosmesi fai da te

Con il Gel Lavamani Cien si possono realizzare un’infinità di spignatti, prodotti cosmetici fai da te di vari tipi come shampi, struccanti, detergenti per il viso, burri da doccia, scrub corpo e viso.

Di seguito alcune delle tante ricette possibili:

Scrub viso allo zucchero per pelle secca

5 cucchiaini di zucchero,
un cucchiaino di olio a piacere,
detergente lavamani Cien q. b.

Miscelare tutti gli ingredienti insieme fino ad ottenere una cremina spalmabile.
Spalmare sul viso aiutandosi con un po’ di acqua se il preparato non scivola, scrabbare delicatamente e sciacquare con acqua fredda, continuando a massaggiare ; )

P.s. Ovviamente se lo conservate lo zucchero si scioglierà un po’ e al prossimo utilizzo per tornare ad avere la giusta granulometria basterà riaggiungere un po’ di zucchero.

Per la versione adatta alla belle grassa basta omettere l’olio ; )

Guarda anche il post su facebook!

Scrub corpo da doccia

Per ottenere un ottimo scrub corpo basta inserire un cucchiaio di gel Cien Lavamani in un contenitore e iniziare ad aggiungere sale grosso e sale fino fino a quando non otteniamo la consistenza giusta. Aggiungere infine anche un po’ di colorante a piacere e con il giusto colore e qualche aggiunta si può ottenere un simil Atollo 13 della Lush, come quello che, attraverso vie più complesse, ha realizzato Spignattidea.

Struccante bifasico

Si tratta di una ricetta molto facile da fare. Il lavamani Cien può sostituire tranquillamente il tensioattivo, purché se ne metta in formula almeno il doppio.
Puoi guardarti la formula sul profilo IG di SaryBio84 che trovi qui sotto.

Facciamolo il bifasico ogni tanto 😍😍😍 #struccante#bifasico#spignatto#spignattotime#amospignattare#spignattoclub#

Un post condiviso da Sary (@sarybio84) in data:

 

Shampo e/o detergente intimo di base

Infine, per trasformare il Cien detergente lavamani in uno shampoo o in un detergente intimo basta abbassare (di poco) il pH, mi raccomando con acido lattico e non con citrico per i motivi di cui ti ho parlato nel post sul tonico fai da te al salicilato.

 

Se questo post ti è piaciuto forse troverai interessanti anche:

 

P.s. Questo post NON è un post sponsorizzato. (Purtroppo).

2 pensieri riguardo “Lavamani Cien come ingrediente per cosmesi fai da te

    • 2 giugno 2017 in 0:21
      Permalink

      Ciao Romina, sono contenta che ti sia piaciuto : )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: