Creme dessert anticellulite

Creme dessert anticellulite

Che si tratti di una crema corpo fai da te anticellulite, in realtà, lo sto scoprendo pian piano, giorno dopo giorno.
Il progetto iniziale era quello di una crema viso bella densa e corposa, ma avendo messo ingredienti come caffè, cacao e yogurt in realtà la sto usando più come crema corpo che come crema viso, anche se, a dire il vero, non mi sono mai posta il problema della cellulite.
Secondo me è un problema per gente di lusso! Noi donne qualsiasi certi problemi non ce li facciamo proprio, ma sono sicura che viviamo meglio, insha Allah :).

La ricetta di questa crema viso-corpo ha partecipato al giveaway di Compro&spignatto, come si vede dal cartoncino che lo attesta: una partecipazione di cui sono molto fiera.

Di seguito la ricettina. Entra per leggerla.

Fase A

acqua a 100 (26,7)
lecitina 4
glicerina 5
xantana 0.5
miele 15
caffè 1.2

Fase B

olio di riso 5
olio di argan 3
olio di sapote 7
lamecreme 4

Fase C

oleolito di arancia 3
tocoferil acetate 1
pantenolo 1
bisabololo 1
gel d’aloe 5
cacao magro 3
yogurt 15
DHA BA 0.6
o.e. ylang ylang 5 gtt.
o.e. lavanda 5 gtt.

Insomma, una cremona bella piena piena!!

Per il procedimento ti rimando al forum, oppure puoi leggere più sotto.

L’idea in più…

Riciclando un fondo di caffè e unendolo a una manciata di questa crema è possibile ottenere un meraviglioso scrub anticellulite, da spalmarsi sotto la doccia e tenersi su per qualche minutino. Effetto levigante, lisciante e setificante tutto insieme…
Gulp! Sembra che sto parlando di capelli!!! O.o!

Proprietà degli ingredienti e inci:

lecitina: emulsionante naturale con proprietà antiossidanti
glicerina: idratante, umettante ed emolliente
xantana: addensante
miele: emolliente, idratante, seboregolatore
caffé: proprietà antiossidanti e stimolanti per il sistema epidermico
olio di riso: emolliente, antinfiammatorio, idratante, protettivo dai raggi UV e anti-age
olio di argan: proprietà antiossidanti e ristrutturanti
olio di sapote: usato
in genere per la cura dei capelli secchi, è ottimo anche per la cura
della pelle secca, ottimo sostituto del burro di karité
lamecreme (inci: Glyceryl Stearate, Glyceryl Stearate Citrate): emulsionante
oleolito di arancia: proprietà antiossidanti ed energizzanti
tocopheril acetate (vitamina E): antiossidante
pantenolo (vitamina B5):favorisce una migliore umidità cutanea in quanto penetra negli strati più profondi della pelle e vi fissa l’acqua
bisabololo: lenitivo
gel d’aloe: proprietà rigeneranti e antisettiche
cacao:
grazie ai polifenoli che contiene svolge una potente azione contro i
radicali liberi prolungando la giovinezza della pelle e riattivando la
micro-circolazione; capace di proteggere le molecole di collagene e di
elastina presenti nella pelle.
yogurt: azione
levigante, idratante ed esfoliante dello strato superficiale, facilita
il ricambio cellulare, normalizza la produzione sebacea.
DHA BA (inci: Dehydroacetic Acid, Benzyl Alcohol): conservante

Procedimento

Dopo
aver preventivamente preparato il gel d’aloe, fatto sciogliere la
lecitina in acqua per qualche ora e disperso la xantana nella glicerina,
si iniziano a pesare gli altri ingredienti, in particolare miele, caffè, cacao e yogurt, in modo da tenerci da parte la quantità giusta da aggiungere al momento opportuno.

Immagine

Il
contenitore base che scelgo per amalgamare la mia fase A è quello in
cui ho fatto disperdere la xantana nella glicerina. A questa mistura
iniziale aggiungo prima di tutto il preparato acqua e lecitina e poi,
frullando, miele e caffè.

Immagine

In
un altro contenitore, inizio a preparare la fase B mischiando gli oli
(di riso, di argan e di sapote) con il lamecreme. A questo punto metto a
scaldare le due fasi a bagnomaria, in contenitori separati.

Quando
il lamecreme è finalmente sciolto, inizio a versare la fase B nella A a
filo, frullando continuamente con il minipimer in modo che il composto
inizi ad emulsionarsi.

Pronta l’emulsione, verifico che si sia
raffreddata abbastanza e, a questo punto, inizio a versare, sempre
continuando a frullare, tutti gli ingredienti della fase C: prima gli
oleoliti e gli attivi e poi il cacao e lo yogurt.

Immagine

Immagine

Aggiungo le 18 gocce di conservante, 10 gocce di olio essenziale a piacere e il gioco è fatto.

Considerazioni

All’inizio
l’effetto non sembrava fantastico, devo ammetterlo, perchè la
combinazione glicerina + lecitina dà un po’ troppo di blob.

A distanza di 12 giorni

da quando l’ho fatta, l’aspetto è molto migliorato: non rende la pelle
grassa, come avevo temuto inizialmente, ma nello stesso tempo sembra
idratarla magnificamente e nutrirla per bene.

Senza contare che,
dopo essersela spalmata, ci sembra quasi di aver fatto una buonissima
merenda… prima o poi mi toccherà fare la versione commestibile per la
famiglia : ).

Slogan

:cuore:Miele, cacao, yogurt e caffè: per una pelle da dessert 
:cuore: 
 

7 commenti su “Creme dessert anticellulite”

  1. Leggo… tocoferil acetate, pantenolo, bisabololo, DHA BA e vado in tilt!! Non sono ancora pronta alle cose serie ma pian piano ci arriverò anch'io 🙂 -forse-
    L'idea in più è molto più nelle mie corde, anche così, pura senza "in più" 😀

  2. questa crema io l'ho amata sin dal primo momento!! per me è stata una fonte di ispirazione!! un consiglio, posta tutte le foto che hai messo nella presentazione sul forum,sono troppo belle!! *_*

  3. un'idea geniale. Una bella crema ricca che sfrutta le sostanze attive presenti direttamente dentro sostanze naturali come il caffè, yougurt e miele…brava Khadi!

  4. Il conservante, è tipo il cosgard… forse avrei dovuto scrivercelo.. magari aggiorno il post, hai ragione : )
    sono contenta che la crema ti piaccia : )))

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: