Crema balsamo corposa all’aceto (capelli secchissimi)

Dopo aver riscoperto i benefici del balsamo, con il mitico e facilissimo balsamo all’aceto, ho cercato una formula che conferisse maggior corposità al preparato di base, comunque validissimo.
E’ che i capelli secchi hanno bisogno di tanta tanta cremosità e, possibilmente, anche di oli specifici.

Ricetta crema balsamo corposa all’aceto per capelli secchissimi

Ingredienti
acqua a 100
aceto 12
amido 2
miele 4
cera n.3 3
esterquat 3
olio di jojoba 7
burro di cocco 9
burro di muru muru 4
olio di sapote 2
pantenolo 1

fragranza glicine 7 gtt.

Procedimento:
Metto insieme tutti gli ingredienti non termolabili in un unica fase. Sciolgo l’amido a freddo e poi metto sul gas per riscaldare direttamente nel pentolino tutto insieme. Quando esterquat e cera sono sciolti inizio a frullare con il minipimer.
L’emulsione avviene subito dopo, ma il preparato è ancora molto liquido. Affinchè si rapprenda e arrivi alla giusta consistenza, bisogna attendere che il balsamo si raffreddi.
A raffreddamento completo  possiamo aggiungere olio di sapote, pantenolo e fragranza.

La consistenza è proprio come quella di una crema da vasetto.

Quando uso questo balsamo mi chiedo insistementemente come ho fatto a vivere senza balsamo in tutti questi anni…

Ovviamente questo tipo di balsamo non è indicato per chi ha capelli grassi e fini che si appesantiscono, ma per i capelli secchi è davvero ottimo: non serve una grande quantità di prodotto, come mi succedeva con l’altro, districa che è una meraviglia e i capelli restano morbidi, lucidi e non appiattiti.

Questa volta sono ultra-soddisfatta : D

10 pensieri riguardo “Crema balsamo corposa all’aceto (capelli secchissimi)

  • 16 agosto 2016 in 23:10
    Permalink

    Ciao, vorrei riprodurre questo balsamo e chiedo gentilmente un chiarimento riguardo alla cera: si tratta della cera emulsionante nr. 3 e allora non sono indicati i grammi oppure 3 gr della semplice cera d’api ?
    Grazie mille!
    Marisa

    Risposta
    • 18 agosto 2016 in 10:46
      Permalink

      Scusa Marisa, hai straragione, ho appena corretto:
      cera n.3 3
      : )

    • 18 agosto 2016 in 12:57
      Permalink

      Grazie, molto gentile!!!

  • 9 marzo 2017 in 13:58
    Permalink

    Mi piace un sacco questo balsamo ma Scusami nn ci vuole il conservante ?

    Risposta
    • 9 marzo 2017 in 17:57
      Permalink

      Non ci vuole, perché a queste percentuali è l’aceto a fare da conservante ; )

  • 9 marzo 2017 in 20:39
    Permalink

    Ok meglio ancora .. grazie mille lo farò domani InshaAllah!!

    Risposta
  • 17 dicembre 2017 in 16:41
    Permalink

    Bellissima non ho l’olio di sapore e neanche il burro di curcum come posso sostituirli?invece della c’era n. 3 posso usare MGS e cetilico? Aceto intendi quello di mele? grazie

    Risposta
    • 17 dicembre 2017 in 19:37
      Permalink

      Ciao Lety, al posto del burro di muru muru metti karité, sostituisci il sapote con un altro olio qualsiasi, preferibilmente adatto per i tuoi capelli, considera che in un balsamo non c’è chissà quale esigenza di ottenere cascate di grassi etc., come emulsionante meglio l’olivem se ce l’hai, così puoi fare anche tu one pot ; ) Con MSG e cetilico tutte le fasi insieme non reggono.
      Come aceto va bene qualsiasi, però se riesci a trovare aceto di alcool meglio, perché ha un odore meno forte, altrimenti va benissimo quello di mele. Io qui ho usato addirittura quello di vino, ma ho inserito una fragranza molto potente e il profumo era ottimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: