Tonico antiossidante fai da te ai frutti rossi

Il tonico antiossidante fai da te ai frutti rossi è ottimo per chi, trovandosi tra i 25 anni e i 40, vuole iniziare a riattivare la pelle con un prodotto antiossidante che presenta anche una buona componente idratante.

Importanza del tonico

Utilizzare un buon tonico adatto alla propria pelle è fondamentale a qualsiasi età.

Oltre ad essere un completamento indispensabile per la pulizia del viso, è fondamentale utilizzare il tonico sia per contrastare gi effetti negativi che la durezza dell’acqua corrente ha sulla pelle del viso (secchezza, squamosità, sensazione di pelle che tira), sia per riequilibrare il pH della pelle, chiudere i pori e ristabilire un certo equilibrio.

Tonico antiossidante fai da te ai frutti rossi – Ricetta

Il tonico antiossidante fai da te ai frutti rossi è pensato per quelle pelli giovani, miste, secche o normali, che iniziano ad aver bisogno di antiossidanti per riattivarsi ie iniziare a prevenire i segni del tempo.

Questo tonico, oltre all’azione antiossidante, ha anche un’azione lenitiva e anticouperose.

Ingredienti

acqua di fiori d’arancio fatta in casa a 100
glicoglicerico di mirtillo autoprodotto 2
glicoglicerico di melograno autoprodotto 3
sodio lattato 2
pantenolo 1
coagard 0,6

il pH è venuto già abbastanza basso (pH=4) in quanto entrambi gli estratti contenevano un pizzico di acido citrico e ovviamente l’ho lasciato così.

Un pH bassino è l’ideale per un tonico, in quanto questo aiuta il restingimento dei pori e conferisce una lieve azione esfoliante al tonico.

A chi è poco pratica sconsiglio di andare sotto il pH=4, a meno che non si sappia esattamente cosa si sta facendo e non si abbia una buona motivazione per farlo : )

Procedimento

I passaggi per realizzare il tonico antiossidante fai da te ai frutti rossi sono semplicissimi. Si tratta di mescolare tutti gli ingredienti in una ciotola, mescolare il tutto e poi versare in un contenitore che abbia un tappo adatto ad essere prelevato poco alla volta.



Se ti trovi comoda puoi anche utilizzare uno spray, così non sei costretta ad usare l’ovatta e usi meno prodotto.

Proprietà degli ingredienti:

I fiori di arancio, oltre all’azione tonificante, cicatrizzanti, rivitalizzante e rigenerante, ha anche un’azione lenitiva e anticouperose.

Il mirtillo ha proprietà antiossidanti, lenitive e anticouperose.

Il melograno ha ottime proprietà antiossidanti, cicatrizzanti e antibrufoli.

Il sodio lattato e il pantenolo hanno proprietà idratanti e ugualmente gli umettanti presenti negli estratti.

Per saperne di più consulta  la scheda relativa alla glicerina dal RoxxoBlog.

 

Tonico antiossidante fai da te ai frutti rossi – Versione per pelle grassa (o tendente al grasso)

Per rendere questo prodotto adatto anche alle pelli grasse, basta diminuire le proprietà idratanti che favoriscono la ritenzione del sebo, eliminando il sodio lattato e abbassando la quota di pantenolo.

Ecco la ricetta modificata:

acqua di fiori d’arancio fatta in casa a 100
glicoglicerico di mirtillo autoprodotto 2
glicoglicerico di melograno autoprodotto 3
pantenolo 0.5
coagard 0,6

Il procedimento da seguire rimane lo stesso.



Leggi anche: Tonico illuminante fai da te alla mela

 

Tonico antiossidante fai da te ai frutti rossi – Come e quando usarlo

Utilizzare un tonico davvero adatto alla propria pelle è molto importante. Anche se le funzioni fondamentali dei tonici sono sempre le stesse, utilizzando un tonico a caso rischieremmo di peggiorare la situazione della nostra pelle piuttosto che migliorarla.

Dopo il tonico è bene (anzi è “obbligatorio” : D ) applicare una buona crema cosmetica, ovviamente anch’essa adatta alla tua pelle.

Per capire che tipo di pelle hai in base alle sue caratteristiche leggi anche: I tipi di pelle e i cosmetici da usare

5 pensieri riguardo “Tonico antiossidante fai da te ai frutti rossi

  • 4 gennaio 2018 in 10:44
    Permalink

    Io vado pazza per il tè ai frutti rossi e ne ho sempre in casa. Proverò a farmi anche questo tonico, oltre a bere litri e litri di tè 🙂

    Risposta
    • 5 gennaio 2018 in 17:26
      Permalink

      Ecco, anche il tè/tisana è un buon modo di contrastare i radicali liberi un’ottima prevenzione contro l’invecchiamento (y)
      Grazie Giovy!

  • 4 gennaio 2018 in 12:27
    Permalink

    Concordo con l’importanza del tonico, spesso é sottovalutato.
    Bella ricetta, un’altra occasione per utilizzare l’estratto di melograno 🙂

    Risposta
    • 5 gennaio 2018 in 17:27
      Permalink

      Dai che pian piano “usciamo” le ricette, come dicono in Puglia ; )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: