Collutorio fai da te ai chiodi di garofano

Il collutorio fai da te ai chiodi di garofano è un efficace antisettico del cavo orale, ottimo in caso di afta, gengivite e infiammazioni orali, valido contro il mal di denti ma anche per l’igiene quotidiana di bocca, denti e gengive.

Composizione dei chiodi di garofano

Il chiodo di garafano è il bocciolo essiccato della Eugenia caryophyllata, una pianta che appartiene alla famiglia delle Myrtaceae.

I chiodi di garofano contengono eugenolo che ha poteri antisettici e anestetici e beta cariofillene, un antinfiammatorio naturale.

 

Proprietà dei chiodi di garofano

La composizione dei chiodi di garofano e le sostanze contenute ne determinano notevoli proprietà, tra cui elenco le più importanti:

  • Antiossidanti: contrastano l’invecchiamento e il formarsi dei radicali liberi;
  • Stimolanti per la circolazione sanguigna: valido quindi contro la cellulite, come stimolante del cuoio capelluto per attenuare la caduta dei capelli, se applicato sulle tempie (in forma oleosa) riduce il mal di testa;
  • Antimicotiche.

Per uso interno l’infuso di chiodi di garofano può essere utilizzato:

  • Per attenuare la nausea
  • Contro indigestione e disturbi intestinali
  • In caso di parassiti intestinali
  • Contro le micosi interne come la candida

Oltre alle proprietà generiche, i chiodi di garofano hanno anche notevoli proprietà benefiche per il cavo orale.

 

Proprietà dei chiodi di garofano specifiche per il cavo orale

In particolare, per quanto riguarda il cavo orale,  i chiodi di garofano hanno:

  • Proprietà analgesiche e anestetizzanti utili per combattere il mal di denti;
  • Proprietà disinfettanti utili contro afta e gengive sensibili;
  • Proprietà antinfiammatorie, per curare infiammazioni del cavo orale, ascessi, afte, gengiviti, gengive infiammate e irritazioni;
  • Proprietà antimicotiche utili per combattere o prevenire micosi del cavo orale come il mughetto.

 

Collutorio fai da te ai chiodi di garofano – Ricetta

Ingredienti
. 150 ml di acqua
. un cucchiaino di chiodi di garofano

Preparazione
Portare l’acqua a ebollizione, versare i chiodi di garofano e spegnere la fiamma. Lasciare i chiodi di garofano in infuso per almeno 5 minuti (meglio un quarto d’ora) e attendere che il preparato i raffreddi. A raffreddamento avvenuto filtrare e conservare in un apposito contenitore per massimo una settimana.

Conservazione
Il collutorio fai da te ai chiodi di garofano può essere utilizzato senza nessuna aggiunta, ma nel caso in cui volessimo conservarlo per più di una settimana conviene in seguito aggiungere almeno due cucchiaini di aceto di mele con la funzione di conservante e antiossidante.

Anche con l’aggiunta di aceto di mele è meglio evitare di conservare il preparato per troppo tempo e consiglio di utilizzarlo entro 15-20 giorni al massimo.

Collutorio fai da te ai chiodi di garofano – Come si usa

Il collutorio fai da te ai chiodi di garofano si usa come un qualsiasi altro collutorio, per sciacqui e gargarismi quotidiani.

In caso di mal di denti è possibile trattenere il collutorio nella parte dolorante (senza esagerare) per ottenere un effetto anestetizzante.

 

Altre soluzioni per la salute di denti e cavo orale

Puoi alternare questo collutorio con il mio al bicarbonato o quello all’aloe di CookingBeauty e seguire i consigli di CookingBeauty per non comprare mai più collutorio!

 

–> Leggi anche:

 

 

 

 

Un pensiero riguardo “Collutorio fai da te ai chiodi di garofano

  • 9 aprile 2018 in 15:21
    Permalink

    Ciao Khadi, sono iscritta da un po’, mi piace molto il tuo blog, grazie per le informazioni preziose e utilissime ricette che condividi, volevo chiederti il colluttorio con l’eventuale aggiunta di aceto di mele non diventa troppo acido? non sarebbe meglio un pH basico per il cavo orale?

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: