Pancake banana e orzo

Share

I pancake alla banana sono arrivati solo alla fine del mio Ramadan, però ecco che ho scoperto un’ottima colazione: gustosa, sana e leggera, ma anche nutriente e valida per affrontare un lungo giorno di digiuno estivo. Vuoi sapere come e perché ho preparato i pancake banana e orzo per la colazione?

Soffro di crampi notturni ai polpacci da quando ero ragazza, ma solo d’estate.

Durante il digiuno estivo di Ramadan, vuoi per la stanchezza o per la disidratazione, il problema aumenta.

I rimedi che uso sono due.

Il primo sono le banane in qualsiasi forma: mangiate da sole, quando riesco, frullate e… d’ora in poi anche nei pancake!

Il secondo è il magnesio! Del secondo rimedio, se ti interessa, parleremo in un altro post ; )

 

Le proprietà salutari della banana

Non sono mai stata una grande mangiatrice di banane, però mi sforzo proprio perché so che fanno bene.

In particolare ti segnalo quattro validi motivi per mangiare le banane:

1. L’alto contenuto di potassio contenuto nella banana aiuta a combattere non solo i crampi notturni, ma anche la tensione muscolare che, soffrendo di tendinite, accumulo sulle spalle.

2. La presenza di vitamina B6 regolarizza il livello di glucosio nel sangue, che può influenzare positivamente l’umore ballerino tipico della pre-menopausa e allevia i dolori premestruali che in questo momento particolare della stagione femminile sono in pratica perenni.

3. Senza parlare del notevole contributo energetico che questo alimento dà all’organismo, necessario in caso di digiuno diurno prolungato o di dieta.

4. Soffrendo di pressione bassa però l’unica controindicazione per me è il fatto che la banana sia un ottimo alimento per ipertesi, perché la presenza di potassio abbassa la pressione e qui devo stare molto attenta. Se non è il tuo caso, esagera pure ; )

 

Pancake banana e orzo – Ricetta

Quando mangi i pancake banana e orzo ti stupisci del fatto che non ci siano dentro né zucchero né latte.

I pancake alla banana sono dolci e soffici proprio come quelli fatti con latte e farina, ma… ma c’è la dolcezza della banana a sostituire lo zucchero semolato raffinato che, nei cibi, è sempre bene evitare.

Gli ingredienti indispensabili sono solo tre:

3 banane mature
2 uova
4 cucchiai di farina d’orzo

Se vuoi puoi aggiungere cannella, vaniglia o altri aromi in polvere a piacere.

Preparazione

  • Sbattere le uova in una ciotola.
  • Aggiungere le banane e schiacciarle.
  • Miscelare uova e banane e aggiungere la farina d’orzo.
  • Mescolare bene il tutto.
  • Riscaldare la padella, aggiungere una goccia d’olio e inserire una piccola quantità di impasto.
  • Lasciar cuocere da entrambi i lati e passare al pancake successivo.

La ricetta è facilissima e se l’ho fatta io può farla veramente chiunque ; )

In più è sana, anti-crampi e senza zucchero, ideale per combattere gli effetti negativi dell’eventuale disidratazione del periodo estivo e per ridare energia dopo una passeggiata!

Se fai pancake anche tu, lasciami nei commenti la ricetta dei tuoi pancake preferiti, ti aspetto!!

 

Consulta altre ricette simili:

6 pensieri riguardo “Pancake banana e orzo

  • 29 giugno 2018 in 13:43
    Permalink

    Interessanti le proprietà della banana e anche questa ricetta!!

    Risposta
    • 29 giugno 2018 in 19:09
      Permalink

      grazie Bea!

  • 29 giugno 2018 in 13:45
    Permalink

    Ottima ottima ottima! Segnata subito e poi adoro la banana nei pancakes! Io uso farina di riso e un cucchiaino di cacao amaro!

    Risposta
    • 29 giugno 2018 in 19:09
      Permalink

      Bella l’alternativa con farina di riso e cacao, devo provare, grazie del suggerimento : )

  • 29 giugno 2018 in 14:07
    Permalink

    Ma dai, senza latte e senza zucchero, ottimo! Io e le bimbe adoriamo le banane. Devo provare assolutamente… il mio unico dubbio è: come faccio a non rendere grumoso l’impasto? Le banane diventano una cremina?
    Sono la persona più lontana ad uno chef

    Risposta
    • 29 giugno 2018 in 19:11
      Permalink

      sì certo Diana, diventano una cremina anche se non le schiacci chissà quanto bene, vai tranquilla, prova e dimmi come ti trovi!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: