Tonico gel salicilico e salicilato all’acqua di rose

Share

Il tonico gel salicilico e salicilato all’acqua di rose fai da te è un gel per il viso adatto a tutte le età, ottimo per combattere pori dilatati, punti neri, brufoli, acne e perfino cicatrici e rughe.
Vediamo come si fa, come si usa e quando utilizzarlo.


La ricetta del tonico gel salicilico e salicilato
a vedersi sembra complessa, ma in realtà è facile da realizzare  e necessita di pochi ingredienti. Anzi, di uno solo (l’acido salicilico), perché tutto il resto può essere omesso. Eccola!

Tonico gel salicilico e salicilato – Ricetta

Bicarbonato 1
Salicilico mescolato al bicarbonato 1.4
Acqua a 100
Allantoina 0.5

Glicerina 5
Salicilico sciolto in glicerina 0.5

Acqua di rose fatta in casa 18
Xantana 0.3

Procedimento

• Sciogliere una parte di salicilico nella glicerina.
• In un altro contenitore mescolare il bicarbonato con l’altra parte di salicilico e poi aggiungere acqua sulle polveri (per il procedimento completo consulta il post dedicato: Tonico al salicilico alcool Free).
• A reazione avvenuta aggiungere l’allantoina.
• Aggiungere il mix di glicerina e salicilico sciolto a parte.
• Passare il tutto con una pezza sottile pulita, per eliminare eventuale salicilico in eccesso non trasformato in sale ed eventuali fluttuazioni di allantoina riprecipitata (per saperne di più consulta il post sull’allantoina).
• Aggiungere l’acqua di rose (la mia è realizzata homemade dalla mia cognata algerina con un distillatore speciale che si è fatta fare su misura!!).
• Aggiungere la xantana e lasciare che il tonico gelifichi.

Dopo qualche ora basterà mescolare e il tonico è pronto.

–> Per approfondimenti sul procedimento puoi consultare il seguente post: Tonico al salicilico senza acido lattico

Conservazione
Non serve conservante perché il salicilico funge da conservante.

Regolazione di pH
Con questo procedimento si ottiene in genere un pH=4 ma controllare sempre: non deve abbassarsi al di sotto del 3.5 sia per evitare che il tonico diventi troppo acido, sia per evitare che l’allantoina precipiti e cristallizzi.

Per saperne di più consulta il post dedicato alla regolazione del PH.

Funzionalità
In questa formula il salicilico ha la funzione di chiudere i pori e purificare la pelle, mentre il salicilato (la sostanza che si ottiene dalla reazione del salicilico con il bicarbonato) ha la funzione di antirughe e cicatrizzante.

Avvertenze
Non esporsi al sole dopo l’applicazione. Applicare preferibilmente la sera prima di andare a dormire!

 

 

Tonico gel salicilico e salicilato

Tonico gel salicilico e salicilato – Indicazioni di utilizzo

Il tonico gel salicilico e salicilato va utilizzato la sera prima di dormire.

Si applica sul viso dopo la pulizia, evitando accuratamente il contorno occhi, e si massaggia leggermente soprattutto nelle parti in cui i problemi di pori dilatati, acne e irregolarità della pelle sono più presenti.

Dopo aver aspettato che si asciughi, si procede la skin care routine applicando il siero o direttamente la crema.

In tal modo il gel salicilico e salicilato agisce tutta la notte, senza nessun rischio di fotosensibilizzazione.

 

Tonico gel salicilico e salicilato – Effetti desiderati e indesiderati

Si tratta di un tonico gel adatto a tutte le età e soprattutto a chi vuole pian piano livellare alcune imperfezioni della pelle come punti neri, segni e cicatrici di varicella e acne e perfino rughe.

La normale reazione immediata della pelle è paradossalmente quella di “peggiorare”. Per questo in un primo momento questi tipi di trattamento al salicilico possono non convincere.

E’ una reazione normale  significa che la sostanza funzionale sta facendo bene il suo lavoro. La pelle espelle i modo naturale il sebo in eccesso presente nei pori e sottopelle.

Dopo il primo periodo, che puo durare da una settimana a dieci giorni, in caso di utlizzo quotidiano del prodotto, la pelle risulta visibilmente più uniforme e anche i pori diventano meno visibili.

 

Tonico gel salicilico e salicilato – Considerazioni personali

Devo ammettere che la mia esperienza con questo gel è stata inizialmente disastrosa, ho iniziato a usarlo a primavera e non mi sono trovata per niente bene, proprio a causa del forte effetto iniziale di “peggioramento” che non ho sopportato.

L’effetto espulsione ha provocato stranamente brufoli sottopelle che avrei messo comunque del tempo a far uscire con la cura, quindi ho mollato, pensando che la versione gel in realtà mi occludesse i pori al posto di restringerli.

Invece no, mi sbagliavo.

L’ho scoperto ritentando il trattamento a settembre.

In autunno l’effetto è stato esattamente quello desiderato di esplulsione del sebo in eccesso, restringimento dei pori e pulizia generale.

Evidentemente era solo questione di stagioni : )

Hai mai provato il salicilico in gel o altri prodotti a base di salicilico o salicilato?

Come ti sei trovata?

 

Prodotti in commercio contenenti acido salicilico

Tra i prodotti in commercio che contengono salicilico segnalo la Brufo crema della Fitocose, un purificante della pelle del viso a base di beta idrossiacidi, specifico per problemi della pelle legati a impurità, punti neri e brufoli.

Brufo Crema
€ 14

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: